Cosa mangiare prima di un colloquio di lavoro COMMENTA  

Cosa mangiare prima di un colloquio di lavoro COMMENTA  

Per sostenere nella maniera migliore un colloquio di lavoro che potrebbe rivelarsi definitivo, è importante seguire qualche consiglio alimentare. Un errore assolutamente da evitare è presentarsi a stomaco vuoto: anche se si è piuttosto ansiosi, è bene sforzarsi di mangiare qualcosa. Non è così che si affronta al meglio un selezionatore, per non parlare del rischio di venire interrotti dal borbottio della pancia vuota! Un aspetto tonico, pieno di energia e reattivo è l’immagine migliore che si possa dare. Non è neppure opportuno arrivare all’incontro con il nuovo potenziale datore di lavoro subito dopo aver mangiato. Per apparire freschi e dare il meglio di sé occorre che il corpo non sia impegnato in altre attività, per cui è tassativo aver già concluso la digestione. L’ideale sarebbe mangiare un paio d’ora di sostenere il colloquio, evitando alimenti e condimenti troppo pesanti.

Il segreto per affrontare al meglio un colloquio di lavoro è la moderazione: dosi contenute e giusta ripartizione tra i nutrimenti. Secondo alcuni ricercatori americani bisogna prepararsi al colloquio come per un’attività sportiva: per ottimizzare le funzioni del cervello servono mirtilli per i loro anti-ossidanti, cibi ricchi di omega 3, come il salmone, e di vitamina E come le noci. Altri cibi che fanno bene al cervello sono il pane, i fiocchi d’avena, il succo di melograno, il riso integrale, il tè e il cioccolato amaro.

Per ridurre ansia e stress negli Usa consigliano yogurt e frutta secca, che contengono alti livelli di aminoacidi che riducono la tensione. Fanno sempre bene, anche prima di un colloquio importante, frutta e verdura di stagione, che aiutano ad arrivare all’appuntamento freschi, ben idratati e per nulla appesantiti. I prodotti a base di ginseng, guaranà o eleuterococco possono andare bene in modiche dosi prima del colloquio se già si consumano abitualmente, ma chi non li ha mai provati è bene che non faccia esperimenti proprio in questa occasione! Meglio evitare cibi troppo conditi e succhi ricchi in genere, come l’amatriciana e la carbonara, che sono pesanti da digerire e impegnano lo stomaco troppo a lungo. Se il colloquio di lavoro è dopo l’ora di pranzo è meglio limitarsi a bere acqua o, almeno, non più di un paio di dita di vino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*