Cosa mangiare sotto l’ombrellone?

Guide

Cosa mangiare sotto l’ombrellone?

L’estate è arrivata, finalmente si va tutti al mare! In questo periodo l’organismo ha necessità particolari, e con un’alimentazione corretta possiamo aiutarlo a combattere i disturbi stagionali dovuti ad afa e temperature elevate: stanchezza, spossatezza, cali di pressione, sbalzi di umore, gonfiori alle gambe e ritenzione idrica. E’ indispensabile introdurre molti liquidi e alimenti ricchi di sali minerali per contrastare la perdita dovuta alla sudorazione.

Perciò è necessario bere almeno due litri al giorno di acqua, limitare bibite zuccherate e gassate, alcolici e caffè. Con il caldo la digestione è meno efficiente, per questo è opportuno diminuire l’apporto di alimenti fritti, condimenti grassi ed elaborati, carni rosse, e scegliere invece cibi freschi, leggeri, ricchi di acqua, facilmente digeribili e ricchi di vitamine e sali minerali. Cosa non dovrebbe mai mancare nella borsa frigo da portare sulla spiaggia? Ecco di cosa riempirla: frutta e verdure crude, centrifughe, frullati, succhi di frutta senza zucchero aggiunto. Oltre alla frutta di stagione: albicocche, anguria, melone, ciliegie, frutti di bosco, ananas, non fatevi mancare una bella insalatona di verdure crude da gustare direttamente sulla spiaggia, a pochi passi dal mare.

Per chi avesse voglia di qualcosa di più sostanzioso ma non pesante via libera a pasta fredda (condita in diversi modi), insalate di riso, di miglio, di farro, di kamut, integrali e condite con olio extravergine di oliva spremuto a freddo e usato a crudo.

Va benissimo anche un leggero antipasto a base di prosciutto e melone, oppure panini e tramezzini con pane integrale, verdure e affettati magri. Di sera è preferibile optare per le proteine, soprattutto pesce accompagnato da un bel contorno di verdure sia crude che cotte, e perché no, con un buon bicchiere di vino. Buon appetito e buona estate a tutti!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*