Cosa si mangia a Pasqua? COMMENTA  

Cosa si mangia a Pasqua? COMMENTA  

Anche la Pasqua, come ogni festività religiosa, è accompagnata da tradizioni e gusti particolari.  Pasqua è famosa per alcuni cibi rituali come l’agnello o il capretto, le uova, pani e  dolci come la Colomba Pasquale e ognuno di questi racconta una precisa tradizione storica.


L’uovo, contenitore del mistero della vita, è il simbolo della rinascita dell’uomo, e in questo caso di Gesù.
L’agnello, vittima sacrificale per eccellenza;
Il pane, simbolo della provvidenza e un alimento comune a tutti i popoli e i fedeli di ogni religione;
La Colomba Pasquale, un delizioso dolce di pasta lievitata che chiude in genere il pranzo pasquale, ha un forte valore simbolico di pace, rinascita e amore: secondo la Bibbia fu una colomba, con rametto d’ulivo nel becco, a tornare da Noè dopo il Diluvio Universale per testimoniare la riconciliazione fra Dio e il suo popolo.


Oggi sono molti i piatti culinari per accompagnare la Pasqua ed ogni paese e città ha i suoi piatti tipici, le sue specialità: tortelli, uova preparate in tantissimi modi ma anche semplicemente sode e colorate, tortini ripieni con ricotta e spinaci o erbette di campo, pani e focacce con uvetta, agnelli e capretti arrosto e tanti dolci come le uova di cioccolata e la famigerata “colomba”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*