Cosa significa protezionismo COMMENTA  

Cosa significa protezionismo COMMENTA  

Il protezionismo è la politica economica di restringere il commercio tra stati tramite metodi come le tariffe sui beni importati, le quote restrittive e una varietà di altre regolazioni governamentali progettate per permettere la “concorrenza leale” tra importi e beni e prodotti domestici.


Questa politica contrasta con il libero commercio, in cui le aree di commercio sono tenute al minimo. Nei recenti anni, si è allineato con l’anti – globalizzazione. Il termine è usato nei contesti economici, dove il protezionismo si riferisce alle politiche o dottrine che proteggono le attività commerciali e i lavoratori in un paese che restringe o regola il commercio con le nazioni straniere.


Ecco le aree in cui il protezionismo è usato:
tariffe: tariffe o tasse sono imposte sui beni importati. Le tariffe dipendono dal tipo di bene importato, aumentano il costo degli importatori, il prezzo dei beni importati nei mercati locali e favoriscono i prodotti locali.


ambito amministrativo: i paesi sono a volte accusati di usare varie regole amministrative, come la sicurezza del cibo, gli standard ambientali, la sicurezza elettrica.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*