Cosa sono i Registri delle unioni civili?

Guide

Cosa sono i Registri delle unioni civili?

Le coppie di fatto sono quelle che condividono la vita dal punto di vista spirituale e materiale, ma che non sono legate dal matrimonio, sia civile che religioso. Secondo il rapporto Istat, le coppie di fatto sono quasi un milione in Italia, e sono sempre di più anche i bambini nati fuori dal matrimonio: un neonato su quattro ha genitori non sposati. Dal 1993 ad oggi sono circa 140 i Comuni che hanno riconosciuto le coppie di fatto con i Registri delle unioni civili, dove si possono iscrivere le persone legate da vincoli non legali, che riguardano coppie dello stesso o di diverso sesso.

Attraverso tali registri, le amministrazioni comunali si impegnano ad intervenire in aree come il diritto alla casa, alla sanità, alla scuola e ai trasporti. Secondo gli esperti, però, i registri non possono dare più garanzie rispetto ad una legge nazionale, tanto che ad oggi sono solo duemila le coppie iscritte.

L’ultima proposta di legge per regolamentare le unioni di fatto risale al 9 Aprile 2013.

Il testo, che riconosce le unioni di fatto in quanto rispondono all’art. 2 della Costituzione, è composto da 10 articoli che riguardano i diritti e le responsabilità reciproche, i rapporti economico-patrimoniali, l’assistenza sanitaria e penitenziaria, la successione del contratto di locazione, quella patrimoniale fino alla cessazione dell’unione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*