Cosa succede se non paghi Tasi COMMENTA  

Cosa succede se non paghi Tasi COMMENTA  

tasi
Il 16 dicembre 2014 scade il tempo utile per effettuare il conguaglio 2014 di IMU e TASI. Quest’ultima è un’imposta che si paga anche sulla prima casa, una parte dell’imposta deve essere pagata anche dagli inquilini (sono esentati dal versamento del tributo quelli che potranno usufruire di esenzioni previste dal Comune di appartenenza).
Vediamo, ora, in breve cosa succede se non si paga la Tasi o se si effettua il versamento dell’imposta in ritardo. È bene sottolineare che il mancamento della Tasi 2014 entro la scadenza prevista dalla normativa vigente comporta tutta una serie di sanzioni e l’applicazione di interessi (che andranno calcolati nell’importo e tutto questo in relazione al periodo di ritardo). Bisogna evidenziare che il pagamento in ritardo della Tasi 2014, deve per forza di cose essere fatto per mezzo dell’operazione di ravvedimento operoso. Questa specifica modalità di pagamento individua tre diverse tipologie di ravvedimento: breve, medio e lungo. Tutto questo in relazione al periodo di ritardo con cui si va ad effettuare il versamento dell’imposta in aggiunta alle sanzioni e agli interessi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*