Cosa vedere a Casablanca COMMENTA  

Cosa vedere a Casablanca COMMENTA  

ARTE A Beaute AU 9
Si tratta di una villa su due livelli splendida, che è stata trasformata in un centro di bellezza e galleria d’arte.


BOULEVARD D’ANFA
Questo ampio viale di palme si sta rapidamente riempiendo con i marchi francesi come Carré Blanc. Il mercato di riferimento per queste boutique di fascia alta e negozi vive nella periferia occidentale, in particolare Anfa, dove le ville Deco sono appena visibili sopra le siepi perfettamente curate. E’ come la Beverly Hills del Marocco, ma con una migliore architettura.


CATHEDRALE DU SACRE COEUR
Progettata da Paolo Tournon, nel 1930 e lasciata in eredità alla città da parte del Vaticano. Privo di arredi, l’interno è uno spazio scheletrico con 40 colonne.


MARCHE CENTRALE
Ogni giorno, presso il Marché Central, una parte del pescato della mattina è presentato per la vendita. Nella zona intorno qui troverai punti di riferimento come l’Hotel Transatlantique, costruito nel 1922, e il cinema Rialto.

L'articolo prosegue subito dopo


MOSCHEA DI ASSAN II
Completata nel 1993, dopo sei anni di lavoro da parte di più di 30.000 artigiani, le sue proporzioni sono totalitarie. Il suo minareto di 200 metri è il più alto.

CAFE RICK’S
Kathy Kriger, ex assessore commerciale con il locale consolato americano, ha investito in un immobile sul porto sul bordo della vecchia Medina e lo ha trasformato in un omaggio a Casablanca. Non importa che il Café di Rick non è mai esistito e che l’intero film è stato girato a Burbank. I set sono stati, invece, costruiti con riferimento alle migliaia di fotografie scattate a Casablanca.

VILLA ZEVACO
Jean-Francois Zevaco era uno degli architetti più innovativi del Marocco. Aveva un debole per le angolazioni vertiginose e un atteggiamento disinvolto di gravità. La villa progettata nel 1949 ha un tetto come un lenzuolo elastico teso agli angoli. La villa ha colpito i titoli dei giornali, perché i suoi nuovi proprietari, Mehdi e Leila Bahraoui, avevano chiesto l’aiuto del celebre ristoratore Oliver Peyton per lanciare il luogo come un elegante ristorante e un bar. Tali piani sono andati a monte.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*