Cosa vedere a Marsiglia COMMENTA  

Cosa vedere a Marsiglia COMMENTA  

Marsiglia è la seconda città più grande della Francia. Anche se ha sicuramente un’atmosfera decisamente francese, Marsiglia è molto diversa dalla sua grande sorella, Parigi. E’ stata una città di porto per più di 2.000 anni. La sua lunga storia e la popolazione etnicamente diversificata conferiscono un paesaggio urbano e la cultura unica. I visitatori troveranno che questa città molto diversa da qualsiasi altra città in Francia.


1. Basilique de Notre-Dame de la Garde
Questa storica chiesa sorge su una collina che domina la città. Si tratta di una parte importante dello skyline di Marsiglia. Coloro che intraprendono la camminata in salita per raggiungere la chiesa sono ricompensati con una vista mozzafiato sul paesaggio urbano e sul Mar Mediterraneo. I

2. Vecchio Porto (Vieux Port)
Per quasi tutti i suoi due millenni, Marsiglia è una città portuale. Anche se un porto moderno ora serve grandi navi commerciali, il vecchio porto, Vieux Port, offre una migliore atmosfera.


3. La Panier
La Panier è una delle più antiche zone rimanenti a Marsiglia. I visitatori che fanno una passeggiata in questo quartiere hanno un assaggio atmosferica nel Vecchio Mondo Marsiglia.


4. Marsiglia Arco di Trionfo
Ufficialmente chiamato Porte d’Aix (e talvolta indicato come Porte Royale), questa struttura storica è impressionante da guardare, e interessante da visitare, soprattutto se si è a conoscenza della sua storia colorata. L’arco è stato concepito per onorare il ruolo francese nel porre fine alla Rivoluzione Americana nel 1780, ma non fu completato fino quasi 60 anni più tardi.

L'articolo prosegue subito dopo


5. Balneaire Parc du Prado
Questo tratto di mare è la più grande spiaggia di Marsiglia. Anche se non si ha intenzione di bagnarsi, questo è un buon posto per fermarsi. Si può passeggiare lungo il mare e apprezzare il panorama. Servizi igienici gratuiti, docce e armadietti sono disponibili per coloro che vogliono scendere in acqua. Bagnini sono in servizio.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*