Cosa vedere in Turchia COMMENTA  

Cosa vedere in Turchia COMMENTA  

La Turchia occidentale è sia la parte più economicamente sviluppata e di gran lunga più visitata del paese. Istanbul, a cavallo tra lo stretto che collega il Mar Nero e di Marmara, è pubblicizzato come la destinazione per eccellenza. Fiancheggiano sui lati opposti del Mar di Marmara, Bursa e Edirne, ognuno con le loro attrazioni monumentali e l’atmosfera regale. Al di là dei Dardanelli e la sua guerra mondiale i campi di battaglia cimiteri si trovano due isole della Turchia Egeo, Gökçeada e Bozcaada, popolari per le loro spiagge eccellenti.


Più a sud, il carattere classico del Nord Egeo è esemplificato da paesaggi di Bergama e Ayvalık, attrazioni stelle della regione. Non trascurare località collinari suggestive come Şirince o Birgi. Anche nell’entroterra, l’architettura cittadina di Mugla e la circense ma convincente stranezza geologica di Pamukkale.


Al di là del grande porto naturale a Marmaris, l’Egeo diventa gradualmente il Mediterraneo. Crociere costiere sono popolari e facilmente disposti a Marmaris o Fethiy, città principale della Costa Turchese. Due delle più belle spiagge della Turchia a Dalyan e Patara, vicino alle tombe inquietanti dei Lici. Più a est, Kas e Kalkan sono strutture affollate, buone per riposare tra esplorazioni dell’entroterra montuoso.


Ankara, capitale della Turchia, è una città pianificata la cui sensazione occidentale artificiosa dà concretamente (in tutti i sensi) l’indicazione delle priorità della Repubblica turca, ma offre anche l’eccezionale Museo delle Civiltà Anatoliche.

L'articolo prosegue subito dopo

Highlights della circostante North Central Anatolia includono il bizzarro, isolato tempio di Aezani, vicino Kütahya; ottomano città-museo di Safranbolu e notevoli siti ittiti di Hattusa e Alacahöyük.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*