Cose da fare in Sardegna almeno una volta nella vita - Notizie.it

Cose da fare in Sardegna almeno una volta nella vita

Guide

Cose da fare in Sardegna almeno una volta nella vita

La Sardegna si trova ad ovest della penisola nel Mar Mediterraneo a sud dell’isola francese della Corsica. La Sardegna è uno dei più antichi corpi di terreno in Europa. Molte nazioni hanno cercato di conquistare la Sardegna da circa 6.000 aC, ma non molti sono stati in grado di controllare l’isola per un lungo periodo di tempo. Fenici, Romani, Mori e catalani, tutti hanno governato (parti di) Sardegna, e lasciato le loro tracce nelle sue spiagge sabbiose.

Visita uno dei 8.000 Nuraghi
I Nuraghi sono abitazioni in pietra risalenti all’età del bronzo, e si trovano solo in Sardegna. Il corretto utilizzo di queste strutture è sconosciuto, ma molti credono che essi sono stati utilizzati sia come templi religiosi, o fortezze militari. Il nuraghe più noto è Nuraxi Barumini, che è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Barumini si trova a circa 60 chilometri a nord della capitale sarda Cagliari.

Vedi i piedi nell’acqua blu chiaro
La Sardegna ha le spiagge più belle di tutto il Mar Mediterraneo.

Spiagge come Cala Gonone, spiaggia Li Coggi, o la Costa Smeralda appaiono costantemente in cima alla lista di riviste internazionali e siti web di viaggi ‘migliori spiagge del mondo’. Tuttavia, la spiaggia più sorprendente è La Pelosa, vicino a Stintino, a circa 50 chilometri a nord dell’aeroporto di Alghero. Di solito, la piccola cittadina di Stintino ha solo 1.200 abitanti, ma questo numero è molto più alto durante l’estate, quando letteralmente migliaia di sardi e turisti visitano queste spiagge mozzafiato.

Scatta foto di fauna selvatica sarda
Proprio come molte altre isole, la Sardegna ha una fauna molto ricca e unica. L’isolamento ha praticamente dato il dono della diversità. Nessuno degli animali che vive sulla o vicino a Sardegna sono velenosi o molto pericolosi, in modo da poter esplorare l’isola senza paura. Specie uniche di cervi e volpi vivono nei boschi e montagne, mentre molti diversi tipi di uccelli, tra cui il fringuello e Flamingo, visitano l’isola ogni anno in gran numero.

Foche monache e le tartarughe vivono nelle acque sarde, e le Balaenoptera physalus (o balenottera comune) sono avvistati vicino alle rive abbastanza regolarmente.

Rilassarsi a La Maddalena
Parco Nazionale Arcipelago Di La Maddalena è un parco nazionale nel nord della Sardegna. Durante le giornate limpide, è possibile vedere la costa dell’isola francese della Corsica da l’isola più settentrionale di La Maddalena, Isola Razzoli. Questo arcipelago, di cui la maggior parte delle isole sono raggiungibili solo in barca, offre una natura incontaminata, panorami mozzafiato, la gente cordiale, e quasi qualsiasi altra cosa che serve per sentirsi completamente lontano da questo mondo.

Godetevi la vista del Bastione San Remy
Cagliari è stata costruita su sette colli. La parte più antica della città, il Castello, si trova sulla cima di una di queste colline, risultando in una splendida vista del Golfo di Cagliari, o Angeli del Golfo. Soprattutto da Bastione di San Remy, che è stato costruito nel tipico locale bianco calcare, si può vedere la maggior parte delle altre parti di Cagliari, così come il Mar Mediterraneo.

Dopo aver raggiunto la cima del Bastione San Remy, la bellissima cattedrale romanica di Cagliari è raggiungibile a piedi, rendendo la salita ancora più utile.

Porto Cervo Marina
La Costa Smeralda, nel nord-est della Sardegna, è la meta preferita di alcune delle persone più ricche del mondo. Fin da quando il principe Aga Khan ha visitato questa regione negli anni ’60, molte celebrità hanno scelto la Costa Smeralda della Sardegna per trascorrere le proprie vacanze. In luglio e agosto, molti milioni di euro galleggiano nel porto di Porto Cervo, che è il posto ideale per yacht di lusso.

Vedere la prova della civiltà romana di Nora o Tharros
A Tharros, vicino a Oristano a ovest, o Nora, vicino a Pula, nel sud, è ancora possibile vedere ciò che i romani hanno lasciato alle spalle duemila anni fa. Entrambi i siti sono fondamentalmente musei a cielo aperto, per vedere le rovine, colonne e bagni termali.

Gustare il cibo e bevande locali
Uno dei più assoluto must-do quando si visita la Sardegna (e di fatto durante uno dei vostri viaggi), è quello di godersi il cibo e il gusto locale.

La cucina sarda è caratterizzata da sapori molto forti, di cui il Cannonau, il vino locale, è l’esempio perfetto. Carasau (un tipo di pane croccante sottile), Porcheddu (un giovane maiale spesso imbastita) e Culurgiones (una pasta sfoglia riempita di formaggio pecorino, menta e altri ingredienti) sono gli altri prodotti della tradizione gastronomica sarda.

Ammirate i kite surfers all’Isola dei Gabbiani
Durante i mesi estivi, molti kite surfers visitano questa isola vicino a Palau, nel nord della Sardegna. E’ incredibile vedere i professionisti che volano sopra l’acqua. Ci sono molti negozi di surf dove è possibile noleggiare l’attrezzatura, e ci sono scuole di surf all’Isola dei Gabbiani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*