Cos'è il turismo d'avventura?
Cos’è il turismo d’avventura?
Vacanze

Cos’è il turismo d’avventura?

turismo d'avventura

Il turismo d'avventura è una forma di turismo alternativo rispetto a quello tradizionale. Scopri a chi è rivolto e in cosa consiste.

Per turismo d’avventura s’intende comunemente quella forma di turismo “avventuroso” che comprende attività come immersioni subacquee, alpinismo e arrampicate in montagna, rafting, trekking, escursioni a piedi o in bici in percorsi con ostacoli naturali da superare. Ha delle origini più antiche (remote) di quanto si possa immaginare. Risale infatti già agli anni ’70 e inizialmente aveva come meta Paesi soprattutto del Continente Africano e del Sud America. Oggi gli amanti dell’avventura e degli sport estremi possono soddisfare le loro passioni anche in luoghi più vicini l’Italia e l’Europa dove ha preso piede questa forma di turismo “alternativo”.

Turismo d’avventura

Il turismo d’avventura è quella forma di turismo per viaggiatori in cerca di emozioni forti e di una vacanza all’insegna degli sport adrenalinici o semplicemente del contatto con la natura da riscoprire e da vivere in sintonia con passeggiate a piedi tra i boschi, a contatto con la flora e la fauna o in bici.

Sono davvero tanti i luoghi in cui poter dar libero sfogo ai propri interessi da soli o in condivisione. C’è solo l’imbarazzo della scelta. In Italia, per esempio, dal Trentino, al Piemonte e alla Val D’Aosta è possibile praticare diversi tipi di sport: per gli amanti delle arrampicate su roccia o su pareti ghiacciate, per gli esperti di alpinismo, per gli amanti del trekking, uno degli sport più praticati al mondo che richiede tanto allenamento giornaliero o per chi vuole cimentarsi nel rafting tra le rapide dei fiumi italiani. Per gli amanti dell’avventura il safari in Africa è forse una delle mete più ambite. Che emozione trovasi davanti a leoni, leopardi, zebre e gazzelle, solo per citare alcuni esemplari della savana! Chi ama il mare può, per esempio, cimentarsi nello snorkeeling o nelle immersioni subacquee nei Caraibi, nel Mar Rosso per ammirare le bellezze della barriera corallina. Anche i mari italiani offrono dei fondali ricchi di colori e specie animali e vegetali da scoprire per un turismo d’avventura da vivere in armonia.

Turismo d’avventura a chi è consigliato

E’ importante sapere che per fare un viaggio d’avventura, coronato da uno o più dei suoi “sport estremi” o anche da “attività più tranquille” e meno impegnative, occorre una perfetta forma fisica e tanto allenamento.

Il viaggio d’avventura, fatto da esperti o con esperti è sicuramente un’esperienza unica ed indimenticabile ma, potendo anche incorrere in pericoli di vario genere, è sempre bene essere cauti e seguire tutte le regole e istruzioni di sicurezza. Se siete “veterani” di questa tipologia di viaggi, potete anche affrontarli in maniera autonoma. Diversamente, se siete dei “principianti” e volete provare un’emozione diversa con un viaggio avventuroso, allora è bene affidarsi ad esperti del settore o associazioni che vi guideranno e organizzeranno la vostra vacanza in ogni minimo dettaglio e soprattutto in sicurezza.

Turismo d’avventura un’emozione che continua

Viaggiare è una delle esperienze più piacevoli e costruttive della vita, perché porta a contatto con luoghi, culture, tradizioni e popoli diversi e a scoprire angoli incontaminati del mondo. Tra i viaggi, quello d’avventura costituisce certamente una grande attrazione e un grande fascino per chi ama vivere a contatto con la natura, scoprire e vivere nuove sensazioni. E’ una vacanza da affrontare con lo spirito giusto e adatta a tutti coloro che sono dotati da forte spirito d’adattamento e coraggio.

Va bene per gli “esperti avventurieri”, ma anche per le famiglie con bambini che hanno la possibilità di conoscere una realtà diversa, ‘imparare ad essere autonomi e a sapersela cavare anche nelle circostanze più difficili.

Camel Trophy

Per i veri avventurieri il Camel Trophy ha segnato un’epoca, rappresentando “l’avventura per eccellenza”, che in molti avrebbero voluto vivere. Nasce nel 1980 e si svolge fino al 2000. A bordo di fuoristrada nei luoghi più aspri e impervi del mondo, in mezzo ai deserti. Dalla Foresta Amazzonica all’Australia, ai deserti dell’Africa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Guida a sinistra
Viaggi

Come si guida a Londra

di Notizie

Nel Regno Unito e nei paesi del Commonwelth si guida a sinistra. Ecco le origini della guida a sinistra e alcuni consigli per guidare “contromano”.