Cos’è kamra, Anellino cornea, come lenti da vicino

Guide

Cos’è kamra, Anellino cornea, come lenti da vicino

Siete stanchi di portare gli occhiali? Quel pezzo di ferro o plastica che si rovina l’idea “stilosa” che avete di voi stessi?. Bene. Il dottor John Vukich, oftalmologo della University of Wisconsin a Madison, ha trovato la soluzione ad ogni problema. Non si tratta di una cura per ogni tipo di difetto della vista ma di una comoda soluzione per tutti i presbiti. Si tratta di una sorta di lente invisibile: KAMRA.
Kamra è un dispositivo a forma di anello che si impianta direttamente nell’occhio in soli 15 minuti (con anestesia locale) e consente di dire addio agli occhiali da lettura. E’ un dispositivo ancora in fase di sperimentazione ma che promette già dei grandi risultati.
Kamra è un anello corneale che viene impiantato sullo strato esterno dell’occhio, ovvero la cornea. Il suo scopo principale è quello di aumentare la capacità della cornea di mettere a fuoco la luce proveniente da un oggetto che si trova nelle strette vicinanze del soggetto ma consente anche di allargare il campo visivo.

La vista da lontano non subirà alcun cambiamento.
Vi starete chiedendo “Qual è la posta in gioco?” Per ora non sono state riscontrate conseguenze nell’impianto tranne un arrossamento dell’occhio subito dopo l’intervento per un periodo di circa 48 ore, una lieve sensibilità alla luce, lacrimazione e irritazione.
Dopo sole poche settimane è possibile notare la differenza.
In alcuni casi, però, si dovrà comunque fare ricorso alle lenti da lettura – ad esempio in casi di luce fioca oppure nella lettura di caratteri molto piccoli. Ma per le normali operazioni di routine si potrà fare a meno degli occhiali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Enrica Marrelli 453 Articoli
Laureata in Teoria della Comunicazione e Comunicazione Pubblica presso l'Università della Calabria. Amo la lettura ma mi appassiona anche il grande e il piccolo schermo.
Contact: Facebook