Cos’è la SLA

Guide

Cos’è la SLA

La sclerosi laterale amiotrofica (SLA) è una malattia neurodegenerativa progressiva che colpisce le cellule nervose nel cervello e nel midollo spinale. I motoneuroni arrivano dal cervello al midollo spinale e dal midollo spinale ai muscoli in tutto il corpo. La degenerazione progressiva dei motoneuroni nella SLA conduce alla loro morte. Quando i motoneuroni muoiono la capacità del cervello di avviare e controllare il movimento muscolare viene persa. Con l’azione muscolare volontaria progressivamente colpita, i pazienti nelle fasi avanzate della malattia possono diventare totalmente paralizzati.

La SLA è stata descritta per la prima volta nel 1869 dal neurologo francese Jean-Martin Charcot, ma l’attenzione su questa malattia non è stata portata che nel 1939 da Lou Gehrig, improvvisamente ritiratosi dal baseball dopo la diagnosi di SLA. Più comunemente la malattia colpisce le persone di età compresa tra 40 e 70 anni. La SLA ha colpito persono comuni, circa 30000 americani di ogni età, ma anche importanti personaggi americani come il lanciatore Jim “Catfish” Hunter, il senatore Jacob Javits, attori come Michael Zaslow e David Niven, il creatore di Sesame Street Jon Stone, il produttore televisivo Scott Brazil, il campione di pugilato Ezzard Charles, il giocatore di basket George Yardley, il calciatore Glenn Montgomery, il golfista Jeff Julian, Bruce Edwards, il giocatore Jimmy Johnstone, il musicista Lead Belly (Huddie Ledbetter), il fotografo Eddie Adams, l’intrattenitore Dennis Giorno, il musicista jazz Charles Mingus, il compositore Dimitri Shostakovich, l’ex vice presidente degli Stati Uniti, Henry A.

Wallace e il generale Maxwell Taylor.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*