Costa Azzurra, i cinque migliori posti da vedere assolutamente

Viaggi

Costa Azzurra, i cinque migliori posti da vedere assolutamente

costa azzurra

Ecco le cinque migliori località della Cosa Azzurra che non dovete perdere per nessuna ragione, tra arte, natura e cultura

Il blu del mare e le infinite sfumature della natura sono il tratto caratteristico della Costa Azzurra. Qui pittori di ogni secolo si sono recati per tentare di riprodurre sulla tela la bellezza di questi luoghi. Picasso, Chagall, Matisse, Renoir, solo per citarne alcune, hanno scoperto questo angolo di Mediterraneo molto prima che diventasse meta turistica. Troppo spesso abbinata a un turismo ricco e superficiale, la Costa Azzurra ha invece molto da offrire. Soprattutto fuori stagione, quando la folla dei vacanzieri si è ritirata.

Solo allora è possibile godere veramente dei luoghi che la Costa Azzurra sa offrire. Come una lunga passeggiata sulla Promenade di Nizza o sulla Croisette di Cannes. Oppure lo spettacolo della baia di Saint-Tropez finalmente senza yacht. O ancora un caffé nella piazzetta di Valbonne, le 23 opere del Museo Picasso ad Antibes, i profumi di Grasse o le atmosfere di Saint-Paul-de-Vence. C’è molto scoprire in Costa Azzurra.

Qui vi indichiamo i 5 paesi assolutamente da vedere, anche se le meraviglie di questa terra sono infinite.

Nizza in Costa Azzurra

Nizza in Costa Azzurra

Città sospesa tra l’Italia e la Francia, Nizza è la seconda meta turistica francese subito dopo Parigi. Ogni anno 4 milioni di viaggiatori visitano la capitale della Costa Azzurra. Attratti dal clima, dalla gastronomia e dalla tradizione, i turisti si ritrovano nella Promenade des Anglais, il lungomare che costeggia la Baia degli Angeli. Le classiche sedie blu consentono di godere il sole per quasi tutto l’anno.

Nizza, contrariamente alla sia fama, non è solo una meta per amanti dell’abbronzatura e del mare. Vi sono anche due musei, uno con 17 tele di Marc Chagall e l’altro con opere di Matisse. La cattedrale ortodossa dedicata a San Nicola è poi simile a quella di San Basilio a Mosca. Il centro cittadino e Place Massena sono da vedere di sera, con le loro sculture umane illuminate.

La piazza segna il confine tra i vicoli della città vecchia e la Nizza dell’Ottocento. Rendete poi omaggio a Garibaldi nell’omonima piazza. “L’eroe dei due mondi” che nacque a Nizza, combattè senza sosta per poter rivedere la sua amata città tornare a essere italiana.

Cannes in Costa Azzurra

Cannes in Costa Azzurra

Cannes torna alla ribalta dell’interessa internazionale una volta all’anno, a maggio, in occasione del celeberrimo Festival del Cinema. Terminata la kermesse, la cittadina della Cost aAzzurra torna a essere una splendente città di mare. Con le sue case color pastello, le barche dei pescatori e l’andamento lento tipico di un paese mediterraneo. La vita di Cannes si svolge soprattutto nel Suquet, il centro storico, nonché sulla nota Croisette, il lungomare con la spiaggia costeggiato da negozi e hotel di lusso. Dal Suquet ci si arrampica lungo le stradine che portano al Castello. Da qui si può godere di una splendida vista sulla baia.

Se amate i misteri, non perdetevi una visita all’isola di Santa Margherita, dove il cardinale Richielieu fece costruire una prigione per il misterioso personaggio dalla Maschera di Ferro.

Valbonne in Costa Azzurra

Valbonne in Costa Azzurra

Vale la pena fare una deviazione di pochi chilometri per lasciare la costa e raggiungere Valbonne. Il piccolo villaggio dal sapore fiabesco offre la classica cartolina provenzale. Vedrete le tipiche case in pietra, i balconi fioriti, i portoni e le finestre colorate. Ma anche le rinomate boutique di artigiani e di artisti. Se passate da Valbonne di venerdì, non perdetevi il mercato cittadino nella piazza principale e nelle stradine secondarie. Si tratta proprio del classico mercato provenzale, dove si vendono frutta e verdura, olio, prodotti artigianati, abbigliamento e, ovviamente, il sapone di Marsiglia!

Antibes in Costa Azzurra

Antibes in Costa Azzurra

Antibes e Juan-les-Pins sono state fortunate dal punto di vista naturalistico. Le due località si facciano sulle baie naturali con al centro il promontorio di Cap D’Antibes.

Restano scorci ancora intatti, anche se un po’ più difficili da raggiungere. Visitate il Sentiero dei Contrabbandieri e la Baia dei Miliardari. Il centro storico di Antibes possiede la struttura tipica di una cittadina di mare provenzale: vicoli stretti, case pastello, balconi pieni di fiori e l’odore di cucina di mare. Meritano una visita il Museo Picasso nel Castello Grimaldi e il museo dedicato a Raymond Peynet, il disegnatore dei famosi fidanzatini che visse per lungo tempo ad Antibes.

Grasse in Costa Azzurra

Grasse in Costa Azzurra

Non impauritevi se passeggiando per le strade di Grasse una nube di acqua profumata cade dal cielo sopra la vostra testa! Si tratta di un particolare sistema di nebulizzazione a tempo che l’amministrazione locale ha scelto per ricordare a tutti che Grasse è la capitale mondiale del profumo. Ve ne accorgerete subito all’entrata del paese. Ad accogliervi ci saranno le vetrine di Fragonard, una profumeria del 1872 vicina all’antica fabbrica, ancora visibile.

Durante il percorso a Grasse incontrerete Galimard, Molinard, Bouchara e i negozi di altre marche.

Al loro interno potete provare la loro impressionante quantità di profumi. Nel centro storico, con botteghe artigianali, atelier di artisti e ristoranti, merita una visita la cattedrale di Notre-Dame-du-Puy con tre grandi opere di Rubens.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche