Esclusiva: Costa Concordia – Audio originale Schettino e Capitaneria COMMENTA  

Esclusiva: Costa Concordia – Audio originale Schettino e Capitaneria COMMENTA  

Ecco l’intercettazione telefonica della telefonta tra il Comandante Schettino e la Capitaneria di Porto

La trascrizione della telefonata:

 

De Falco: «Sono De Falco da Livorno, parlo con il comandante?
Schettino: «Sì, buonasera comandante De Falco»
De Falco: «Mi dica il suo nome per favore»
Schettino: «Sono il comandante Schettino, comandante»
De Falco: «Schettino? Ascolti Schettino. Ci sono persone intrappolate a bordo. Adesso lei va con la sua scialuppa sotto la prua della nave lato dritto. C’è una biscaggina. Lei sale su quella biscaggina e va a bordo della nave. Va a bordo e mi riporta quante persone ci sono. Le è chiaro? Io sto registrando questa comunicazione comandante Schettino…».
Schettino«Comandante le dico una cosa…»
De Falco: «Parli a voce alta. Metta la mano davanti al microfono e parli a voce più alta, chiaro?».
Schettino:
 «
In questo momento la nave è inclinata…».
De Falco: «Ho capito. Ascolti: c’è gente che sta scendendo dalla biscaggina di prua. Lei quella biscaggina la percorre in senso inverso, sale sulla nave e mi dice quante persone e che cosa hanno a bordo. Chiaro? Mi dice se ci sono bambini, donne o persone bisognose di assistenza. E mi dice il numero di ciascuna di queste categorie. E’ chiaro?
Guardi Schettino che lei si è salvato forse dal mare ma io la porto… veramente molto male… le faccio passare un’anima di guai. Vada a bordo, cazzo!»

Schettino: «Comandante, per cortesia…»
De Falco: «No, per cortesia… lei adesso prende e va a bordo. Mi assicuri che sta andando a bordo…».

Schettino:
 «Io sto andando qua con la lancia dei soccorsi, sono qua, non sto andando da nessuna parte, sono qua…»

De Falco:
 «Che sta facendo comandante?»

Schettino:
 «Sto qua per coordinare i soccorsi…»

De Falco:
 «Che sta coordinando lì? Vada a bordo. Coordini i soccorsi da bordo. Lei si rifiuta? 

Schettino:
 «No no non mi sto rifiutando».

De Falco:
 «Lei si sta rifiutando di andare a bordo comandante?? Mi dica il motivo per cui non ci va?» 

Schettino:
 «Non ci sto andando perché ci sta l’altra lancia che si è fermata…».

De Falco: «Lei vada a bordo, è un ordine. Lei non deve fare altre valutazioni. Lei ha dichiarato l’abbandono nave, adesso comando io. Lei vada a bordo! E’ chiaro? Non mi sente? Vada, mi chiami direttamente da bordo. Ci sta il mio aerosoccorritore lì».

Leggi anche: Etna, allarme della Coldiretti: ‘Ingenti i danni della cenere vulcanica sulla raccolta di arance’

Schettino: «Dove sta il suo soccorritore?»
De Falco: «Il mio soccorritore sta a prua. Avanti. Ci sono già dei cadaveri Schettino».
Schettino: «Quanti cadaveri ci sono?»
De Falco: «Non lo so.. Uno lo so. Uno l’ho sentito. Me lo deve dire lei quanti ce ne sono, Cristo».

Leggi anche: Il Time premia Angela Merkel come personaggio dell’anno

Schettino: «Ma si rende conto che è buio e qui non vediamo nulla …».
De Falco: «E che vuole tornare a casa Schettino? E’ buio e vuole tornare a casa? Salga sulla prua della nave tramite la biscaggina e mi dica cosa si può fare, quante persone ci sono e che bisogno hanno. Ora!».

Schettino: «(…) Sono assieme al comandante in seconda».

De Falco: «Salite tutti e due allora. (…) Lei e il suo secondo salite a bordo, ora. E’ chiaro?».
Schettino: «Comandà, io voglio salire a bordo, semplicemente che l’altra scialuppa qua… ci sono gli altri soccorritori, si è fermata e si è istallata lì, adesso ho chiamato altri soccorritori…».
De Falco: «Lei è un’ora che mi sta dicendo questo. Adesso va a bordo, va a B-O-R-D-O!. E mi viene subito a dire quante persone ci sono».

L'articolo prosegue subito dopo

Schettino: «Va bene comandante»
De Falco: «Vada, subito!»

Leggi anche

scaraventata-dalle-scale
Esteri

Ragazza scaraventata dalle scale senza motivo, il video shock

Un episodio assurdo e immotivato quello avvenuto nella metropolitana di Berlino. E' accaduto alla fermata di Hermannstraße nella notte tra il 27 e il 28 ottobre ma solo nella giornata di ieri, mercoledì 7 dicembre, la polizia e i media tedeschi hanno diffuso il video, molto nitido, ripreso dalle telecamere di sorveglianza. Un video shock che mostra l'istante in cui una ragazza di 28 anni è stata letteralmente scaraventata già dalle scale, mentre si stava recando in metropolitana. L'autore del gesto è un uomo, che, circondato da altri ragazzi e con in mano una bottiglia di alcolici ed una sigaretta, Leggi tutto

13 Commenti su Esclusiva: Costa Concordia – Audio originale Schettino e Capitaneria

  1. Adesso tutti cadono dalle nuvole. Ridicolo. Ma qualcuno avvrà il coraggio do ammetere che un sacco di gente riceveva tangenti per chiudere un occhio a questa pratica di andare vicino alla costa? Era una situazione confortevole a molta gente: Costa, Capitania dei porti ed ecc…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*