Costa Concordia: cosa vuol dire parbuckling?

Guide

Costa Concordia: cosa vuol dire parbuckling?

Si è appena conclusa l’operazione di rotazione della Costa Concordia e il conseguente raddrizzamento in verticale della nave: un tentativo simile non era mai stato compiuto prima d’ora. L’operazione è stata effettuata in varie fasi, ognuna avente una durata diversa. La prima fase, chiamata “parbuckling” , è stata la più delicata poiché ha consentito il recupero della nave naufragata.

Il termine parbuckling significa infatti rotazione in assetto verticale o ribaltamento del relitto: il lavoro richiede movimenti lenti e ben calibrati, per evitare danni allo scafo. Nel momento in cui la Costa Concordia verrà rimessa in piedi in assetto verticale (poggiando su un “falso” fondale a 30 metri di profondità) si potrà passare alla successiva fase, che prevede l’installazione di 15 cassoni di galleggiamento sulla parte della nave attualmente sommerso.

I cassoni, posizionati su entrambi i lati, perderanno acqua e daranno la spinta che serve alla nave per tornare a galleggiare. Dopo questa ulteriore operazione, resterà sommersa solo una parte della nave (circa 18 metri). La tecnica di “parbuckling” è stata messa in atto con le più sofisticate tecnologie: con lo stesso metodo è stata raddrizzata e riportata in assetto verticale anche la nave americana Uss Oklahoma, che affondò nel 1941.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*