Costa Concordia: crociera “insulto”offerta ai sopravvissuti

Attualità

Costa Concordia: crociera “insulto”offerta ai sopravvissuti


I proprietari della Costa Concordia stanno offrendo ai sopravvissuti al disastro uno sconto del 30% su di una futura crociera, mossa per prevenire le cause civili, il cui costo previsto è di centinaia di milioni di euro.

Un sopravvissuto inglese al disastro,che ha visto 12 morti e 20 persone ancora disperse, ha denominato l’offerta “un insulto”.

É stato scoperto che nel tentativo di aiutare i sopravvissuti, la compagnia proprietaria della nave, la Carnival Cruise, ha telefonato ai passeggeri chiedendo se soffrivano di incubi notturni o insonnia.

Ma questa mossa ha avuto un ritorno difiamma quando uno psicologo ha dichiarato che tale domanda può peggiorare lo stress post-traumatico invece di alleviarlo.

A poco più di una settimana dal capovolgimento della nave al largo della costa toscana, è anche emerso che: un diario delle forze di soccorso mostra che il capitano della Concordia, Francesco Schettino, abbandonò la nave più di quattro ore prima dell’ultimo passeggero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche