Costi della politica: all’assemblea regionale tagli e riduzioni dei compensi

Catania

Costi della politica: all’assemblea regionale tagli e riduzioni dei compensi

PALERMO – Nuovi tagli in arrivo all’Assemblea regionale siciliana, tra le misure la riduzione delle indennita’ dei parlamentari e la stretta su consulenze, servizi, spese di viaggio e benefit. I funzionari dell’Ars, su mandato della Presidenza, stanno definendo il pacchetto di proposte per contenere la spesa del Parlamento piu’ antico d’Europa, in linea con la manovra in corso al Senato. La bozza con gli interventi sui conti pubblici sara’ consegnata lunedi’ al Collegio dei questori, convocato dal presidente Giovanni Ardizzone (Udc).
Lombardo favorevole. Il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, e’ d’accordo con la proposta di ridurre del 50% l’indennita’ dei parlamentari regionali. Nell’ultima riunione di giunta prima della pausa estiva, il governo ha stabilito un taglio dell’indennita’ di presidente e assessori. Dal primo settembre l’indennita’ del governatore sara’ ridotta del 10 per cento, da 18.500 a 16.650 euro netti. Il risparmio complessivo annuo e’ stato calcolato in oltre 300 mila euro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...