Costo dei corsi sale a 1054 euro, neopatentati in forte calo

Costo dei corsi sale a 1054 euro, neopatentati in forte calo

Milano

Costo dei corsi sale a 1054 euro, neopatentati in forte calo

patente-di-guida

Quattroruote, sul numero di luglio da domani in edicola, ha condotto un’inchiesta nelle autoscuole di Milano, Roma e Napoli ed ha scoperto che Milano è la più cara, prendere la patente costa 1054 euro.

La patente è necessaria per la conduzione su strade pubbliche di veicoli a motore. In Italia viene ormai rilasciata nel formato europeo, adottato dai Paesi dell’Unione Europea allo scopo di rendere omogenee le informazioni contenute nel documento. Il titolare di patente da meno di 3 anni viene definito neopatentato

In Italia i neopatentati sono in forte calo, si è registrato un calo dell’8,4% negli utilmi quattro anni, infatti i giovani 18enni che hanno preso la patente nel 2016 sono stati 287.551, un numero molto inferiore a quello del 2012. Questo calo è probabilmente da attribuire all’eccessivo costo dei corsi.

Per ottenere la patente B, la più diffusa, un corso di guida comprensivo di lezioni di teoria, 10 ore di lezioni di pratica, 6 ore di guida certificate, due delle quali in autostrada o su strada extraurbana e due in orario notturno, e due esami, la cifra media richiesta dalle autoscuole milanesi si aggira su 1.054€.

Con un minimo di 920€ ed un massimo che può arrivare anche 1.253€, Milano è la città più costosa per ottenere una patente.

Dal capoluogo lombardo si distanziano di circa 200€ Napoli e Roma. In ogni caso Napoli risulta più cara della capitale, con un minimo di 750€ e un massimo di 860€.

Una spesa destinata a salire qualora l’aspirante automobilista abbia bisogno di un maggior numero di lezioni di guida, una cosa molto frequente, o debba ripetere l’esame di teoria o l’esame di pratica.

Nel 2016 i bocciati ai quiz sono stati il 32% dei candidati, mentre 24% i respinti nella prova pratica. Quattroruote però ricorda che è importante non fissarsi troppo su tali spese, specialmente se questo consentirà al nuovo automobilista di porsi al volante in reali condizioni di sicurezza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche