Cota sulle Liberalizzazioni: “Colpita gente che lavora, non i centri di potere” COMMENTA  

Cota sulle Liberalizzazioni: “Colpita gente che lavora, non i centri di potere” COMMENTA  

Sulle liberalizzazioni il governatore del Piemonte Roberto Cota ha affermato quanto segue: “Anche dall’esame parlamentare emerge come questo provvedimento non sia un provvedimento che va a colpire i veri centri del potere e del monopolio economico, ma semplicemente delle categorie di gente che lavora, e i problemi nascono da questo”.

Leggi anche: Renzi dopo il decreto salva-banche: ‘Adesso è urgente una riforma del sistema’

L’operato del governo Monti sta producendo polemiche intense e sta accendendo i fari sul nuovo corso della nuova fase politica in atto. La gente semplice che lavora si immaginava una tassazione più incisiva e marcata sui potenti e sui ricchi: persone che possono anche rinunciare a qualcosa per contribuire al risanamento economico e finanziario della Nazione.

Leggi anche: Crac finanziario, ecco nel dettaglio i numeri dei risparmiatori danneggiati

Leggi anche

vincita-record-al-casino
Esteri

Vincita record di 43 milioni alle slot, il casinò non paga. Ecco il motivo

Quando ha letto la somma di denaro che aveva vinto alle slot non poteva crederci, ma tutti i sogni che pensava di poter avverare sono svaniti in pochi istanti. E' accaduto in un casinò di New York dove una donna, Katrina Bookman, ha deciso di trascorrere un po' di tempo alle slot machine spendendo qualche dollaro. Improvvisamente però la macchinetta ha annunciato non solo la vittoria ma anche una somma record, pari a ben 43 milioni di dollari. Katrina pensava di aver fatto la vincita più alta della storia e in quel momento, come da lei stessa raccontato e poi Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*