Côte Rôtie A.O.C.Brune et Blonde 2010, E.Guigal COMMENTA  

Côte Rôtie A.O.C.Brune et Blonde 2010, E.Guigal COMMENTA  

Ci troviamo ad Ampuis, in piena Côte Rôtie, nella Valle del Rodano, quel distretto vitivinicolo situato a sud – est della Francia, lungo il corso del fiume Rodano che la percorre per quasi 240 km da nord a sud; e proprio nella parte più settentrionale si trova la denominazione che in italiano tradurremmo “Costa Arrostita”, Côte Rôtie appunto, la patria del vitigno a bacca rossa Syrah, infatti è proprio da qui che provengono i più grandi vini a base Syrah di tutto il mondo. Alcuni di questi vengono prodotti dalla celebre azienda E. Guigal, famosa per alcuni vini indimenticabili dell’A.O.C. Côte Rôtie come il La Mouline, il La Landonne, il La Turque ed il Château d’Ampuis.

Leggi anche: Moulis – En – Medoc A.O.C. 2011, Chȃteau Anthonic


L’azienda è stata fondata nel 1946 da Etienne Guigal, poi nel 1961 il figlio Marcel subentrò nella direzione della cantina; oggi l’enologo è il figlio di Marcel, Philippe, classe 1975,che con la moglie Eve porta avanti la tradizione di famiglia.

Leggi anche: Beaune Premier Cru A.O.C. Les Teurons 2014, Domaine Rossignol – Trapet


Il Côte Rôtie A.O.C.Brune et Blonde proveniente dalla vendemmia 2010 è composto da Syrah al 96% e da Viogner al 4%, ed è stato prodotto in duecentoventimila bottiglie circa; dopo trentasei mesi passati in legno ci giunge nel calice un vino di colore rosso rubino luminoso e molto consistente. Il naso è complesso ed intrigante, ricco di amoie note di prugna, frutti di bosco, tabacco biondo, ciliegia sottospirito, spezie scure, pepe a grani con ventate balsamiche e tocchi di china; in bocca esordisce con un tannino rotondo ed elegante, profonde simmetrie fruttate e speziate ed una bella complessità e struttura. Caldo, morbido e gustoso, si protrae in lunghezza con una piena espressione aromatica.


Un altro grande vino dell’azienda E. Guigal, una vera fuoriclasse della Côte Rôtie; lo proverei in abbinamento con lo stinco di maiale al forno.

Leggi anche

Style

Transgender famosi e poco conosciuti

Il termine "transgender" è molto di moda oggi: quale significato, persone classificabili, lista dei più famosi e conosciuti al mondo, nomi non popolari Il termine transgender è diventato di grande moda, spesso se ne sente parlare ma, in effetti, nessuno ha ben chiare le idee dato che anche nella lingua italiana sono differenti i significati del termine a seconda del contesto in cui si utilizza la parola. Per quanto concerne la sua origine etimologica, è da ricondursi al movimento LGBT, nato negli USA intorno ai primi anni ‘80, per indicare un movimento di stampo politico che avversa la logica eterosessista Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*