Crack Parmalat, Tanzi è arrivato al tribunale di sorveglianza di Bologna COMMENTA  

Crack Parmalat, Tanzi è arrivato al tribunale di sorveglianza di Bologna COMMENTA  

BOLOGNA, 6 mar. – Calisto Tanzi, ex patron della Parmalat, e’ arrivato intorno alle 11 al tribunale di sorveglianza di Bologna che dovra’ decidere sulla sua scarcerazione. L’ex re del latte, 73 anni, e’ giunto dall’ospedale Maggiore di Parma, dove e’ ricoverato, da alcune settimane, nel reparto detenuti. Tanzi e’ apparso visibilmente debole e dimagrito.

Claudicante e con un sondino gastrico al naso, e’ stato aiutato da due agenti per salire le scale che portano all’aula. Il tribunale si esprimera’ sulla richiesta di scarcerazione di Tanzi (in carcere dal maggio 2011 a seguito della condanna definitiva per aggiotaggio) dopo l’annullamento, da parte della Corte di Cassazione, del precedente provvedimento con il quale, lo stesso tribunale, aveva rigettato una delle istanze presentate dai difensori dell’ex patron del gruppo di Collecchio.  La decisione, hanno spiegato i suoi legali, avvocati Biancolella, Belloni e Sgubbi, e’ attesa entro due-tre giorni, anche se non c’e’ un termine di legge perentorio.


Alessandra Massagrande

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*