Crampi muscolari notturni alle gambe: le cause

Salute

Crampi muscolari notturni alle gambe: le cause

crampi muscolari notturni alle gambe

Siete costretti a svegliarvi nel cuore della notte in preda al dolore?I crampi muscolari notturni alle gambe non sono da sottovalutare: le cause e i rimedi.

Quante volte di notte capita di svegliarvi in preda a un dolore improvviso causato da crampi alle gambe? I crampi consistono nella contrazione involontaria dei muscoli, in questo caso di quelli delle gambe. Proprio nel momento in cui i muscoli sono più rilassati e si è nel pieno del sonno ecco che arriva il dolore. Ma il dolore improvviso non è l’unico problema. I crampi muscolari notturni alle gambe impediscono di riposare di continuo, causando insonnia e stanchezza. A volte, per paura di svegliarsi nel cuore della notte in preda alle fitte, i soggetti che sono affetti dai crampi non riescono ad addormentarsi, in preda all’ansia. Le cause dei crampi muscolari notturni alle gambe possono avere diversa origine. Alcuni sono sintomi di problemi cardiovascolari, altri invece sono causati da un’intensa attività fisica cui non segue un corretto reintegro di sali minerali e nutrienti fondamentale.

Le cause dei crampi notturni alle gambe

Se si pratica un’intensa attività sportiva e non si reintegrano a dovere liquidi, sali minerali e nutrienti, possono manifestarsi i crampi. In questo caso la disidratazione, unita alla mancanza dei sali della fatica come magnesio e potassio, danno origine a questi disturbi.

Per risolvere il problema basta riequilibrare l’organismo nel modo corretto subito dopo l’attività sportiva. Questo non è il vostro caso? Allora i crampi possono nascondere qualcosa di diverso, come problemi di natura cardiovascolare. In questo caso è d’obbligo rivolgersi a uno specialista, così da capire qual è la vera causa dei crampi. In genere le donne, specialmente se sono avanti con l’età, soffrono di insufficienza venosa. Questo disturbo può dare origine ai crampi, dato che la cattiva circolazione non permette al sangue di permeare completamente i tessuti muscolari. Infine, se fate uso di diuretici, ricordate che possono essere una causa scatenante dei crampi notturni alle gambe.

Per prima cosa, quando i crampi sono dovuti alla circolazione, è importante condurre uno stile di vita sano. L’insufficienza venosa si combatte stando in piedi, camminando, facendo movimento in generale. È consigliato quindi stare il meno possibile seduti o inattivi. Anche l’opposto, cioè un‘intensa attività fisica cui i muscoli non sono abituati, è più dannosa che benefica per chi soffre di crampi.

In medio stat virtus: la moderazione è la soluzione migliore. Alcuni sport in particolare, come calcio, tennis e la corsa, sono troppo faticosi. Se siete in dolce attesa non c’è motivo di preoccuparsi. Durante la gravidanza la circolazione venosa si modifica e stanchezza unita a carenza di sali minerali per la gestazione possono dare origine ai crampi. In genere i crampi notturni alle gambe durante la gravidanza si manifestano più spesso nei mesi estivi, proprio per la maggiore sudorazione. Basta rivolgersi al proprio ginecologo per la cura migliore.

I rimedi

Per curare un disturbo come i crampi muscolari notturni alle gambe non c’è bisogno di fare uso di medicinali o farmaci specifici. La cura migliore sono gli integratori di sali minerali, da usare maggiormente in estate in seguito alla sudorazione massiccia. In ogni caso il modo più efficace per combattere i crampi è condurre una dieta sana e ricca di tutti i nutrienti.

Frutta e verdura fresca sono un’ottima fonte di vitamine, sali minerali, calcio e liquidi. Nello specifico alcuni cibi sono particolarmente indicati: zucca, melone, frutta secca e salmone. Ma anche patate, pomodori e banane. Da limitare sono caffè e alcolici, mentre efficaci rimedi naturali sono zafferano, biancospino e chinino, con cui realizzare infusi. Dopo l’attività sportiva è importante rilassare i muscoli. Per farlo ricordate sempre che lo stretching è fondamentale. Potete unire a questi esercizi anche una pratica rilassante a base di olio essenziale di rosmarino. Immergete le gambe in acqua tiepida e massaggiatele con questo olio, in modo da rilassare i muscoli dopo l’esercizio fisico. Potete ripetere questo rituale anche prima di iniziare l’allenamento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

follicolite
Wellness

Follicolite e peli pubici

22 settembre 2017 di Notizie

La follicolite è un’infezione dei follicoli piliferi spesso dovuta a una depilazione poco delicata, che causa prurito e bruciore. Scopriamone cause e rimedi e vediamo come evitarla.