Creare borse con la tecnica del macramè COMMENTA

Il macramè è l’arte di creare accessori, decorazioni o altro annodando fili dei modelli. Può essere usato sia per fare gioielli che per mettere in evidenza decorazioni casalinghe. Non solo: può essere usato anche per fare borse!

Cose di cui avete bisogno:
• Filo per macramè
• Due bretelle lunghe e resistenti
• Due supporti di legno sottili, larghi quanto la borsa, con un nodo ad ogni estremità in modo che il macramè non cada.

Istruzioni

1 – Tagliate un numero pari di fili di uguale lunghezza, circa 3-4 metri.

2 – Tagliate qualche filo in più, di qualche centimetro, per legare insieme le parti della borsa.

3 – Piegate in lunghezza un filo ed appendetelo ad uno dei supporti di legno.

Leggi anche: Zenzero e limone: tutti i benefici della disana per la dieta


4 – Prendete i due capi, infilateli nel cappio che si è creato e stringete. Questo è un nodo piatto.

5 – Ripetete questo nodo col resto dei fili.

6 – Usando i primi 4 fili, fate un nodo quadrato. Numerate mentalmente i fili da sinistra a destra con A, B, C, D.

Leggi anche: Voto alle donne. Se devo scegliere, scelgo donna


7 – Incrociate A sopra a B e C, poi sotto D.

8 – Incrociate D sopra B, C e poi A. Tirate.

9 – Incrociate A sopra B e C e appoggiatelo sotto a D.

10 – Portate D sotto a B e C e sopra ad A, poi tirate ancora.

11 – Ripetete il nodo quadrato per il resto delle righe di fili che avete.

Leggi anche: Visita ginecologica. Ecco cosa c’è da sapere per la prima visita


12 – Per creare la seconda riga, dividete i nodi saltando i primi due fili. Dovreste finire con due fili liberi.

13 – Ripetete il passo 12 con tutti i fili a disposizione, lasciando qualche centimetro libero in fondo ai fili.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche: Una ricerca spagnola conferma che la depressione può essere prevenuta a tavola


14 – Legate i fili liberi alla fine del secondo supporto di legno usando un semplice nodo quadrato.

15 – Piegate la tela che avete ottenuto in due.

16 – Legate insieme i lati con i fili più corti, usando un nodo semplice.

Leggi anche: Un tatuaggio per ricoprire le cicatrici delle vittime di violenze


17 – Legate una delle bretelle di pelle alle estremità di uno dei supporti.

18 – Ripetete per l’altro supporto.

Commenta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato

*