Come creare database access per ipad

Come creare database access per ipad

Apple

Come creare database access per ipad

Come creare database access per ipad
Come creare database access per ipad

Tra le mille possibilità sull’Ipad c’è anche quella di creare database access. Vediamo come fare con questa piccola guida

Creare database access per Ipad? Non è difficile se si conoscono i passaggi e soprattutto i programmi giusti, ma andiamo con ordine. In passato chi sapeva smanettare col cMac spesso era portato a crearsi da solo i propri database, soprattutto prima del boom di internet e dei software open-source. Nel famoso pacchetto Office di Microsoft, c’è l’altrettanto famoso Access con cui creare, oltre a normali database relazionali, anche delle maschere per l’archiviazione dei dati. Funzioni simili le possiamo trovare anche in Base di OpenOffice.org, ma sono piuttosto complicate da usare e non all’altezza delle prestazioni a cui possiamo essere abituati con gli ipad di nuova generazione.

Un’ottima soluzione è fornita dal classico FileMaker pro, disponibile sia per Mac che per Windows, ma da qualche tempo ne è uscita una versione semplificata denominata Bento (al costo di 39,95€).

Il maggior punto di forza di questa applicazione è che permette di avere la potenza di un database relazionale con tutte le caratteristiche di un Mac.

Quando si avvia per la prima volta Bento possiamo trovare già dentro i nostri dati di Rubrica Indirizzi, iCal ed iPhoto. Così si può notare la perfetta integrazione con tutte le applicazioni Mac: ogni modifica effettuata in bento potrà essere automaticamente salvata in altre applicazioni col marchio Apple. Ogni libreria (elencate sulla sinistra), può essere personalizzata con uno dei numerosi temi disponibili e si possono aggiungere i campi che si desiderano, (testo, elenchi, file, immagini, griglie di dati, email da prelevare appositamente). Inoltre potremo aggiungere altri dati a ogni contatto, sincronizzandoli poi con Mobileme

Oltre alle librerie di default se ne possono creare di nuove, partendo da zero o servendosi di un folto numero di template, che coprono tutte le esigenze necessarie. Infine Bento ha un’ottima community online disponibile per ogni problema.

:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Modestino Picariello 756 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+