Creatività e innovazione femminile in agricoltura: il premio “De@terra” a due imprenditrici piemontesi COMMENTA  

Creatività e innovazione femminile in agricoltura: il premio “De@terra” a due imprenditrici piemontesi COMMENTA  

E’ stato consegnato al Ministero delle Politiche Agricole il premio De@Terra, promosso dall’Osservatorio Nazionale per l’imprenditoria e il lavoro femminile in agricoltura, assegnato alle imprenditrici agricole della Coldiretti che si sono distinte per creatività ed innovazione.

Tra le piemontesi, è stata premiata l’imprenditrice cuneese Cinzia Dutto, titolare dell’ Azienda Agricola Agrituristica “L’impronta” – Moiola (Cuneo) e ha ricevuto l’encomio Elena Comollo, titolare della cooperativa agricola multifunzionale “Agricoopecetto” – Pecetto (Torino).
Commenta Graziella Boveri, responsabile regionale di Donne Impresa Coldiretti: “Aumentano anche in Piemonte le donne che decidono di avviare un’attività agricola e che trovano nella terra e nella natura un futuro lavorativo. Come evidenzia un’analisi di Coldiretti presentata in occasione del premio De@ Terra, a livello nazionale, il 29 per cento delle imprese agricole è condotto dalle donne che hanno aumentato progressivamente nel tempo il loro peso all’interno del settore agricolo”.

“L’impegno al femminile – evidenziano Roberto Moncalvo, presidente, e Bruno Rivarossa, direttore di Coldiretti Piemonte – ha dato impulso alle attività più innovative e multifunzionali in agricoltura con un’attenzione specifica diretta al sociale. Ancora una volta, le imprenditrici del Piemonte si sono distinte a livello nazionale per la capacità di interpretare le nuove esigenze del mercato, andando incontro alle esigenze dei consumatori: la capacità di coniugare le sfide con il mercato, il rispetto dell’ambiente e la sensibilità rivolta al sociale sono i cardini della presenza femminile in agricoltura che acquista un peso sempre più rilevante nel settore agricolo”.


Elena Comollo – “Agricoopecetto” – Pecetto (Torino)

“Agricoopecetto” nasce nel 2010 come cooperativa agricola multifunzionale che conta 20 produttori di eccellenze gastronomiche piemontesi tra cui diversi Prodotti Tipici del Paniere della Provincia di Torino con il sostegno della Coldiretti. Moltissimi i prodotti reperibili nel punto vendita della cooperativa, fra cui frutta e verdura di stagione, insalate, minestre, ortaggi pronti all’uso, salumi e formaggi tipici, riso e risotti, vini, miele, prodotti dell’alveare, pasta, confetture, sughi, antipasti, erbe officinali, biscotti, grissini e prodotti trasformati dalle aziende. La filosofia della cooperativa è quella di garantire una filiera corta e di associare solo produttori del territorio dediti ad un’agricoltura eco-compatibile, che trasformano direttamente nei laboratori aziendali quanto da loro prodotto o allevato. Infine, la cooperativa è accreditata come Fattoria Didattica della Regione Piemonte, si occupa dell’organizzazione di “Agri-eventi” in Fattoria ed ha attivato percorsi di Agricoltura Sociale legati alla formazione ed all’inserimento lavorativo di ragazzi in situazione di svantaggio sociale.

L'articolo prosegue subito dopo


Cinzia Dutto – Azienda Agricola Agrituristica “L’impronta” – Moiola (Cuneo)

Cinzia Dutto tra le molteplici attività della sua azienda che vanno dall’agriturismo ai percorsi didattici per i bambini si dedica con immensa passione alla coltivazione di erbe officinali e aromatiche e all’allevamento di asini da compagnia. La sua asineria ospita al suo interno un piccolo museo – “Memorie d’Asino” – dove sono raccolti con l’aiuto della Coldiretti molti cimeli d’epoca che rappresentano la vita di montagna di un tempo e spiegano l’utilizzo dell’asino e del mulo, in passato unici mezzi per lavorare la terra e trasportare la merce. L’azienda di Cinzia è una vera e propria impresa multifunzionale ubicata in Valle Stura a 1.100 metri è immersa nel verde delle montagne del cuneese. Grazie alla passione di Cinzia per il sociale, da due anni viene portato avanti il progetto “Erbe per la mente”, destinato al benessere psicofisico delle persone, in particolare quelle con disagio psichico e sociale. Gli asini sono “compagni di cammino” con la loro presenza e con l’aiuto prezioso nel trasporto delle erbe raccolte mentre il lavoro della terra aiuta chi è fragile a ritrovare se stesso e ad affrontare le difficoltà delle vita. I prodotti che nascono da questo progetto sono innovativi e di alta qualità e molte lavorazioni sono rigorosamente fatte a mano (pulizia del timo, della lavanda e di altre erbe).

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*