Cresce in modo esponenziale la quantità di immigrati italiani in Gran Bretagna COMMENTA  

Cresce in modo esponenziale la quantità di immigrati italiani in Gran Bretagna COMMENTA  

La Gran Bretagna è diventata la meta preferita dagli italiani che cercano occupazione all’estero. Non è un caso se proprio in Inghilterra, la cui economia cresciuta del 2,6% su base annua, gli italiani preferiscono emigrare per trovare benessere e prosperità, accettando di emigrare pur di trovare una collocazione ben retribuita.

Per la prima volta quest’anno gli italiani sono al secondo posto tra gli stranieri in arrivo, con un +37%, un dato mai registrato prima d’ora. Solo tra il 2014 ed il 2015 sono stati 57.600 gli italiani che hanno scelto la Gran Bretagna come meta lavorativa mentre erano circa 42.000 l’anno prima.  L’indiscrezione è stata fornita dal Daily Telegraph, che anticipa i dati di quanti si sono registrati ufficialmente ed hanno ottenuto il ‘National Insurance number, necessario per poter rimanere in Gran Bretagna per lavorare.

Ammontano alla considerevole cifra di 824.000 unità gli immigrati che sono approdati nel Regno Unito per cercare lavoro,  e di questi 629.000 provengono dall’Unione Europea. I primi in assoluto restano i polacchi con 116.000 immigrati, ma il trend è decisamente favorevole per gli italiani, che potrebbero diventare nel giro di una decina d’anni, la colonia più corposa di immigrati.

Leggi anche