Crimini 2008: calano i reati ma aumenta lo spaccio di coca COMMENTA  

Crimini 2008: calano i reati ma aumenta lo spaccio di coca COMMENTA  

Nel 2008 i reati a Milano e Provincia sono diminuiti, raddoppiano però le rapine in farmacia e aumenta lo spaccio di cocaina. E’ la fotografia del crimine nel 2008, giunto ormai agli sgoccioli della sua vita, presentata oggi presso la Questura di Milano. Fino al 30 novembre sono stati commessi 59.659 reati, circa 20.000 in meno del 2007 (che erano stati 80.021). I crimini come le truffe, le violenze sessuali, gli omicidi e le rapine diminuiscono. Tranne il fenomeno degli assalti alle farmacie che invece raddoppiano passando da 131 del 2007 a 267 nel 2008. A preoccupare ancora di più è la diffusione di cocaina e di altri stupefacenti, soprattutto tra i giovani. Il dato della questura è a dir poco inquietante: nel 2008 sono stati sequestrati 660 kg di cocaina, mentre erano 68 quelli sequestrati nel 2007, un incremento dell’870%. Aumentano anche i sequestri di hascisc e di altri stupefacenti. Anche i carabinieri hanno pubblicato i loro dati che confermano il trend rilevato dalla questura. I reati sono in diminuzione (252.299 nel 2008 pari a circa l’8,6% in meno rispetto al 2007). I carabinieri nel 2008 hanno arrestato 7150 persone con 353 militari feriti in azioni di sicurezza. Un dato curioso invece è quello delle banche perché sono diminuite le rapine a causa delle misure tecnologiche di sicurezza, mentre sono aumentati gli assalti ai bancomat.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*