Crioterapia: il freddo puó essere usato come terapia

Salute

Crioterapia: il freddo puó essere usato come terapia

Crioterapia: il freddo puó essere usato come terapia
Crioterapia: il freddo puó essere usato come terapia

La crioterapia è un sistema curativo che utilizza il freddo per combattere l’artrite, gli infortuni muscolari, le infiammazione e i segni dell’età.

Si sta diffondendo molto velocemente negli Stati Uniti e inizia a vedersi anche in altri paesi, tra cui il nostro, è la crioterapia, una cura basata sul freddo in grado di alleviare i sistomi dell’artrite, infortuni muscolari, infiammazioni, contrastare i segni dell’età. Molto diffusa fra gli atleti, la medicina non la riconosce ancora ufficialmente e potrebbe portare anche disturbi gravi.

Il freddo come cura viene utilizzato fin dall’antichità in moltissime applicazioni e da inizio secolo sono stati sviluppati, soprattutto in campo sportivo, strumenti per intervenire direttamente sulla ferita per alleviare subito il dolore e l’infiammazione.

Una particolare forma di crioterapia è la criosauna. La criosauna consiste in una cabina, nella quale il paziente entra, lasciando fuori la testa, per non respirare i gas da essa prodotti, dannosi per la salute, indossando solo gli indumenti intimi.

Una volta all’interno può partire la sessione che ha una durata di circa 3 minuti. In questi minuti, il corpo viene letteralmente congelato da un gas che raggiunge temperature inferiori ai 196 gradi.

Se eseguita correttamente, con la supervisione dei un medico preparato, la criosauna non presenta particolari controindicazioni in pazienti sani. Possono insorgere complicazioni se somministrata ad individui che soffrono di ipersensibilità al freddo, claustrofobia o patologie legate al sistema cardiovascolare.

I vantaggi della criosauna sono moltissimi, a partire da quello per cui è maggiormente utilizzata, ovvero l’effetto antinfiammatorio, sembra che la cura del freddo possa portare grandi benefici nei pazienti con artrosi, dolori articolari, possa migliorare l’efficienza del sistema nervoso, del sistema muscolare e endocrino, agisca contro i segni dell’invecchiamento, migliorando lo stato dei tessuti, e durante una seduta si possono bruciare oltre 500 kcal, non sarà un metodo specifico per dimagrire, ma un aiuto in più lo da.

Sottoposto al freddo, il corpo reagisce aumentando la circolazione sanguigna, e attivando il sistema immunitario e nervoso, come difesa.

Questi sistemi, attivati dal freddo permettono al corpo di rilasciare la acetilcolina, che va a bloccare l’infiammazione e lo stimolo infiammatorio, processo accentuato anche dal restringimento dei vasi sanguigni.

Il problema principale della criosauna, è che nonostante siano state fornite prove sulla reale efficacia della tecnica, al punto da essere rimborsata dallo stato in alcune nazioni, come la Polonia, ed essere utilizzata da intere squadra calcistiche e atleti di fama mondiale, mancano degli studi eseguiti mediante una serie di procedure che porterebbero la criosauna ad essere una medicina basata sulle prove. Il mancato riconoscimento non sembra fermare la popolarità di questo strumento, che dagli Stati Uniti all’Europa si sta diffondendo velocemente e i cui vantaggi sembrano innegabili.

In Italia sono presenti alcune strutture in cui è possibile praticare la criosauna, anche se non distribuite su tutto il territorio nazionale, alcuni dei quali vengono utilizzati regolarmente da atleti di diversi sport. Il prezzo non è troppo elevato rispetto ad altre terapie più comuni per la cura delle stesse patologie.

Inoltre un trattamento di criosauna permette di trarre beneficio per molti mesi successivi, quindi il costo da sostenere sarà dilazionato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche