Crisi: Coldiretti, aumento Iva costa oltre un miliardo a tavola italiani

Attualità

Crisi: Coldiretti, aumento Iva costa oltre un miliardo a tavola italiani

Il previsto aumento dell’Iva costerà agli italiani oltre un miliardo solo per le spese alimentari e non mancherà di avere effetti depressivi sui consumi che già nel 2011 si sono impoveriti in quantità con meno carne bovina (-0,1 per cento), carne di maiale e salumi (-0,8 per cento), ortofrutta (-1 per cento) e latte fresco (-2,2 per cento).
E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sugli effetti dell’aumento del 2 per cento delle aliquote Iva del 10 per cento e del 21 per cento, applicate a numerosi prodotti alimentari, previsto dal primo ottobre 2012.
L’aumento dell’Iva dal 21 al 23 per cento colpirebbe alcuni prodotti di largo consumo come l’acqua minerale, la birra e il vino ma anche specialità come i tartufi mentre a quello dal 10 al 12 per cento sono interessati dalla carne al pesce, dallo yogurt alle uova ma anche il riso, il miele e lo zucchero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche