Crisi, conviene investire sulla creatività

Economia

Crisi, conviene investire sulla creatività

Le donne reagiscono meglio degli uomini alla crisi economica. L’Osservatorio sull’imprenditoria femminile di Unioncamere ha rilevato un aumento delle imprese “rosa”, che oggi rappresentano il 23,5% del totale italiano. Pochissime imprese femminili chiudono, nonostante il difficile periodo che stiamo attraversando, al contrario di quelle gestite da uomini, il cui saldo tra aperture e chiusure è pari a 0,67.

Dietro le imprese che hanno successo ci sono sempre delle idee creative ed originali. Sono tante le donne che hanno scommesso sulle loro mani e le doti creative, seguendo le loro passioni e puntando su professioni artigianali: creazioni con la carta, decorazioni di torte, produzione di accessori. Lo Stato e le Regioni offrono la possibilità di accedere ai finanziamenti per agevolare l’imprenditoria giovanile e delle donne: avviare un’attività con qualche soldo in tasca in più è l’ideale per fronteggiare gli imprevisti sempre in agguato a causa della crisi economica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche