Crisi Italia. L’Italia vede l’uscita dalla Crisi nel 2015 COMMENTA  

Crisi Italia. L’Italia vede l’uscita dalla Crisi nel 2015 COMMENTA  

1Crisi Italia. Nel 2015 pare che l’Italia riuscirà ad uscire dalla crisi, in quanto c’è stata una crescita dello 0,7%, Il Presidente della Repubblica Mattarella ha dichiarato che inizia a vedere quella lucina bianca che significa l’uscita da questo lunghissimo tunnel degli ultimi anni. Anche il governo Renzi è ottimista in quanto vede in rialzo il Pil, Prodotto interno lordo.

Leggi anche: 10 film da vedere in coppia a San Valentino


Italia Crisi. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dichiarato in un intervista a “Le Figaro” che questo potrebbe essere l’anno della svolta, ovviamente lo ha fatto con moltissima cautela in quanto il tutto può essere variabile.

Leggi anche: 10 novembre: Ennio Morricone compie 88 anni


Crisi. Il governo fa anche alcune stime del rialzo che potrebbe esserci nel 2015, questi report di economia e finanza saranno presentati ad aprile, e si prevede un rialzo dello 0,7% circa.

Inoltre il ministro delle Riforma Cernobbio avverte che non è un obbiettivo facile uscire dalla crisi ma di sicuro sono i primi dati positivi che arrivano dopo diversi anni.

Leggi anche

terremoto amatrice
Cronaca

Terremoto M 3.7 al centro Italia, molte segnalazioni da Teramo e Ascoli Piceno

Dopo i terremoti intensi registrati tra California, Cina e isole Salomone, anche l'Italia torna a tremare. E' accaduto poco fa nel centro Italia, a poca distanza dall'epicentro dei terremoti che hanno sconvolto il Paese tra agosto ed ottobre. Qui insiste dal 24 agosto uno sciame sismico incessante, caratterizzato da decine di migliaia di terremoti, alcuni dei quali piuttosto intensi. Come quello di poco fa, un sisma significativo di magnitudo 3.7 che ha avuto il suo epicentro nell'area appenninica del centro italia, tra le province di Ascoli Piceno e Teramo, al confine tra Abruzzo e Marche. Proprio da qui sono giunte Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*