Crisi, spesa a punti al Portobello di Modena

Attualità

Crisi, spesa a punti al Portobello di Modena

La crisi economica colpisce le famiglie italiane, ed è proprio a queste che è rivolta l’iniziativa presa da un supermercato di Modena, chiamato “Portobello”. Qui è possibile acquistare prodotti e generi alimentari pagando non con il denaro, ma con una tessera rilasciata gratuitamente dai Servizi sociali. Una volta riempita la card con i punti necessari, si può procedere alla ricarica acquisendo un numero di punti in base all’Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) e ai componenti del nucleo familiare.

Il servizio è rivolto alle famiglie che sono in difficoltà economica, e che hanno un reddito insufficiente per sopperire alle spese di tutti i giorni, pur non vivendo una situazione di povertà assoluta. Per fare un esempio, per l’acquisto della farina servono 0,5 punti, mentre per una lattina di birra sono necessari 0,2 punti. Il supermercato è stato realizzato dal Centro servizi per il volontariato di Modena.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche