Crollano gli ordinativi industriali - Notizie.it

Crollano gli ordinativi industriali

Economia

Crollano gli ordinativi industriali

Interno di un supermercato
Interno di un supermercato

Mentre ancora si attende la fase dell’azione governativa rivolta allo sviluppo, arrivano dati che la dicono lunga sullo stato dell’economia italiana, trascinata in basso da consumi che sono stati praticamente azzerati dai ripetuti interventi sulla finanza pubblica che hanno avuto come destinatari, sempre e inesorabilmente gli strati più poveri della popolazione. L’ultima rilevazione che indica quanto sta succedendo è quella che riguarda gli ordinativi dell’industria che, a febbraio, calano su base mensile del 2,5% (dato destagionalizzato) facendo segnare una vera rotta su base annua, con un crollo del 13,2% (dato grezzo). Lo attesta la rilevazione compiuta dall’Istat e lo stesso istituto di statistica, rende noto che siamo in presenza del calo tendenziale più forte dall’ottobre del 2009. Un calo determinato dalla domanda interna, come è facilmente prevedibile in un paese ove le famiglie non riescono più a risparmiare e debbono perciò comprimere i consumi. Di fronte a dati di questo genere che del resto si ripetono con regolarità ormai da tempo, non rimane che da domandarsi che fine abbia fatto la mitica fase due dell’azione del governo dei professori, quella che appunto doveva essere dedicata allo sviluppo.

Mentre infatti è andata a buon fine la macelleria sociale predisposta con la riforma delle pensioni e con gli altri provvedimenti che hanno agito sulla solita platea, non un solo provvedimento è stato approntato per cercare di alleviare le condizioni di chi ormai non solo non riesce ad arrivare alla fine del mese, ma neanche ad aprirlo in condizioni decenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche