Crotone: arrestata mente finanziaria della cosca Marrazzo

Cronaca

Crotone: arrestata mente finanziaria della cosca Marrazzo

Marrazzo

La cosca Marrazzo non ha più il suo consulente finanziario: è stato infatti arrestato dai carabinieri del nucleo operativo di Crotone.

Un immobiliarista incensurato di 38 anni, è stato arrestato dai carabinieri del Reparto Operativo del Comando di Crotone. E’ la mente finanziaria della cosca Marrazzo di Belvedere Spinello con ramificazioni in provincia di Cosenza e Lombardia. Belvedere Spinello era l’epicentro dell’attività del gruppo malavitoso: capeggiato da Agostino Marrazzo che si avvaleva dei luogotenenti più fidati del proprio gruppo familiare, quali il fratello Sabatino Domenico Marrazzo ed il cugino Giovanni “Giannino” Marrazzo. Tra i capi più influenti delle cosche satelliti sono stati invece individuati lo scorso ottobre Francesco Rocca e Giovanni Spadafora di San Giovanni in Fiore e Saverio Bitonti di Castelsilano, paesi dell’Aspromonte calabrese.

L’arresto

L’uomo, grazie alle proprie conoscenze e attitudini professionali, avrebbe svolto da intermediatore finanziario per la cosca. E’ stato incolpato dopo la scoperta “dell’acquisto ed il cambio di monete fuori uso, l’utilizzo di conti correnti cifrati di cui aveva la disponibilità in stati esteri”.
I carabinieri stanno passando al setaccio gli immobili nella cerchia del professionista, sperando di trovare delle documentazioni utili all’indagine.

All’identificazione dell’immobiliarista si è arrivati a seguito dell’operazione dei carabinieri coordinata dalla Dda di Catanzaro che il 18 ottobre 2016 portò all’arresto di 36 persone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...