Cuba, torna Fidel Castro COMMENTA  

Cuba, torna Fidel Castro COMMENTA  

Sono giorni storici, quelli in corso, perché saranno quelli in cui Cuba e gli Stati Uniti d’America riallacceranno i rapporti diplomatici.

Disgelo, riapertura, riconciliazione. I termini possono essere molti, ma la sostanza non cambia. Era il 4 gennaio del 1961 quando la crisi dei missili russi portò ad ammainare la bandiera a stelle strisce sull’isola, atto simbolico che segnò la chiusura dell’ambasciata all’Avana e l’interruzione delle relazioni diplomatiche.

Leggi anche: Fidel Castro ritorna in Parlamento


Era il mondo della guerra fredda, diviso e teso, durato più di mezzo secolo, tantissimo, troppo tempo.

L’uscita di scena del Lider Maximo Fidel Castro e l’intervento di Papa Francesco sono stati i due espisodi decisivi, quelli più evidenti, quasi mediatici. In realtà, il riavvio dei rapporti fra Usa e Cuba è il risultato di un’ammirevole ricucitura diplomatica condotta da Raul Castro e dall’entourage di John Kerry, non meno che il risultato della storia, una fitta serie di eventi che non possono che portare a questa conclusione.

Leggi anche: Tanti auguri a Fidel Castro che oggi compie 90 anni


Cuba ha retto un embargo che avrebbe sbriciolato chiunque, guidata giorno per giorno da un condottiero di cui si possono criticare o perfino detestare idee e convinzioni, ma del quale non si può non riconoscere il carisma.


L’uscita di scena di Fidel Castro potrà non essere stato l’evento scatenante, ma, di certo, è una precondizione necessaria alla riapertura delle ambasciate.

Fedele a se stesso, al suo passato, al suo ruolo nei confronti del popolo cubano e del mondo, Fidel è intervenuto, in questi giorni, con un editoriale su Granma, l’organo del partito comunista, precisando, rivolto agli USA: “ci dovete milioni di dollari”.

Seppur accettando gli eventi in corso, Fidel Castro ha voluto tornare in scena nel modo fragoroso e inconciliante che gli si addice, come a far presente che sì, è giusto il clima di festa dei cubani, ma che, se il clima è tale, è perché Cuba è stata costretta a inventarsi una via resa difficile (o impossibile, dopo tutto) proprio dagli USA.

L'articolo prosegue subito dopo


Con i suoi 89 anni compiuti proprio ieri, con tanto di uscita pubblica in compagnia dei presidenti di Bolivia, Maduro, e Venezuela, Morales, Fidel Castro è l’uomo del passato, in termini di provenienza tanto quanto di estrazione.

Se la coerenza è un valore, Fidel è un esempio da seguire. Ma, a volte, per raggiungere il futuro, qualche pezzo di passato bisogna lasciarlo indietro.

Leggi anche

Udine: madre picchia brutalmente sua figlia perché non porta il velo
Attualità

Udine: madre picchia brutalmente sua figlia perché non porta il velo

Una giovane studentessa è stata violentemente  picchiata dalla madre perché non portava il velo .   Accadeva a Udine: la ragazza è stata subito allontanata dai Servizi sociali del Comune e collocata in una struttura protetta, sicura attacchi di ira violenta come quello appena subito. La giovane era stata picchiata dalla mamma  solo non aveva messo il velo islamico, giovane che temeva anche la reazione del padre.  La studentessa era infatti stata  sorpresa dalla madre a scuola, mentre era  senza velo. Una ragazzina di origini nordafricane, una brava studentessa in un istituto superiore di Udine, che è stata allontanata d'urgenza dalla Leggi tutto

1 Trackback & Pingback

  1. Cuba, torna Fidel Castro | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*