Cuba – USA: imminente riapertura delle ambasciate

News

Cuba – USA: imminente riapertura delle ambasciate

epa02052428 A file photograph made available on 24 February 2010 showing Cuban President Raul Castro taken on 26 July 2009 in Havana, Cuba. Castro said in a press comunication that he regrets the dead of Cuban political dissident Orlando Zapata Tamayo, he blamed to the US for this dead and denied torture in the island. Cuban political prisoner Zapata Tamayo died on 23 February 2010, 85 days after he went on a hunger strike, which according to diplomatic and internal opposition sources will bring grave repercussions to the Cuban government. EPA/Alejandro Ernesto

Manca solo l’annuncio ufficiale, ormai ritenuto davvero imminente.

Un annuncio che segna la fine di un’epoca, quella della chiusura dei rapporti fra gli Stati Uniti d’America e l’isola di Cuba, dal lontano giorno del 1961 in cui l’allora Presidente USA John F. Kennedy decise di sospendere le relazioni diplomatiche fra i due paesi a seguito dell’entrata di Cuba della sfera di influenza dell’Unione Sovietica.

Il Presidente Obama avrebbe addirittura già predisposto la comunicazione della riapertura dell’ambasciata, affidandone la stesura e la consegna al fidato e esperto diplomatico Jeffrey DeLaurentis, che pare abbia già provveduto a recapitare il documento al Ministro degli Esteri cubano Marcelino Medina, che a sua volta dovrebbe consegnarlo al leader Raul Castro.

Ora, per quest’ultimo e per Barack Obama non resta appunto che l’annuncio ufficiale, ma, da diverse fonti, è trapelata la notizia che la data della riapertura delle ambasciate dovrebbe essere il prossimo 20 luglio.

Qualunque sia la data, sarà un giorno epocale per gli USA, per Cuba e per il resto del mondo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche