Cucina, i consigli del vincitore di Masterchef COMMENTA  

Cucina, i consigli del vincitore di Masterchef COMMENTA  

Federico_Francesco_Ferrero_torinese_a_Masterchef_Italia_3_

Cucinare e mangiare con gioia, senza temere la bilancia. E’ la filosofia di Federico Ferrero, medico nutrizionista e vincitore di Masterchef Italia 2014. Ecco quali sono i suoi consigli per un’alimentazione più corretta e salutare.


1)      Non c’è una regola per tutti: il primo consiglio è da nutrizionista tout court: non esiste una regola universale quando si parla di dieta e dimagrimento.

Secondo Ferrero non basta fare il calcolo delle calorie, ogni regime alimentare deve essere tarato sulla persona, in base al’età, allo stile di vita, alle abitudini;

2)      Mangiare di meno: basterebbe diminuire un po’ le porzioni per vivere meglio.

Invece mangiamo troppo, sentenzia il vincitore di Masterchef italiano;

3)      Nutrirsi meglio: è necessario spostare l’attenzione dalla fame al gusto per la cucina, curando ogni singolo particolare, scegliendo gli ingredienti, sperimentando alimenti sani e invitanti;

4)      In tavola il 60% deve essere verdura: le verdure non devono mai mancare nella dieta di ogni giorno.

L'articolo prosegue subito dopo

Approfittare delle bella stagione può essere utile: c’è più varietà e non servono cure particolari, oltre al lavaggio. Così si evitano altri alimenti molto più “pesanti”;

5)      Preferire il cibo integrale: è una delle regole basilari della dieta mediterranea. Non abbandonare del tutto il consumo dei carboidrati, che invece devono essere presenti nell’alimentazione giornaliera. Il consiglio consiste nel diminuire le dosi e soprattutto preferire quelli integrali (dalla pasta al pane);

6)      Non sempre grasso è gustoso: spesso si confonde il grasso con il gustoso o il saporito con lo speziato. Così senza burro sembra che non ci sia più sapore, mentre spesso quest’ultimo è nascosto sotto una grande quantità di condimento totalmente inutile;

7)      Ricordarsi che la cucina è cultura: il cibo è cultura, passione, emozione. L’emozione legata al piatto non è solo il sapore che resta sul palato, ma anche ciò che si impara preparandolo. Il cibo è cultura perché ci porta a scoprire il mondo: il presente multiculturale, il passato tradizionale;

8)      Sperimentare sapori nuovi: la cucina italiana e la dieta mediterranea restano il punto base di una corretta alimentazione, ma questo non toglie nulla, però, alla possibilità di incontrare nuovi sapori;

9)      Riscoprire il pesce: pesce sostenibile, scelta più ecologica rispetto alla carne. Va scelto quello azzurro e mediterraneo. Un consiglio per tutti: riscoprire il nasello;

10)  Da leggere: “Missione Leggerezza. Le ricette, i segreti e le passioni del vincitore di Masterchef” di Federico Francesco Ferrero, editore Rizzoli. Prezzo: 19,90 euro. Uscita prevista: 23 Aprile 2014.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*