Cuffaro chiede “la grazia” all’Ue. Ricorso alla Corte di Giustizia Europea

Catania

Cuffaro chiede “la grazia” all’Ue. Ricorso alla Corte di Giustizia Europea

PALERMO – L’ex presidente della Regione siciliana, Totò Cuffaro, presenta ricorso alla Corte di Giustizia europea. Un noto avvocato romano, nelle scorse settimane, ha indirizzato l’atto “al Cancelliere della Corte europea dei Diritti dell’Uomo – Consiglio d’Europa – F-67075 Strasburgo Cedex”. Lo riporta il mensile il Sud, che racconta della richiesta di Cuffaro di avere “diritto a un equo processo”, previsto dall’articolo 6 della Convenzione europea dei Diritti dell’uomo.
Il ricorso conterrebbe sei o sette censure al processo con il quale l’ex Governatore della Sicilia ed ex senatore, prima Udc e poi Pid, è stato condannato in via definitiva a 7 anni di reclusione per favoreggiamento aggravato a Cosa nostra e rivelazione di segreto istruttorio nell’ambito del processo “Talpe alla Dda”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...