Cultora, dopo Roma nasce a Milano la libreria di un sito letterario

Cultura

Cultora, dopo Roma nasce a Milano la libreria di un sito letterario

Cultora

Cultora, dopo Roma nel 2015, nasce a Milano una nuova libreria di un sito letterario in via Alfonso Lamarmora, 24.

Cultora, dopo Roma nasce a Milano la seconda libreria italiana di un sito letterario. Sabato 10 giugno alle ore 17 a Milano in via Alfonso Lamarmora, 24, è stata inaugurata la libreria Cultora, la quale avrà uno stretto legame con Cultora, il portale italiano di informazione culturale edito dalla casa editrice Historica, di Francesco Giubilei, che raccoglie quotidianamente articoli di letteratura, cinema, musica, editoria.

Cultora: un nuovo modello distributivo anche a Milano

Dopo Roma, nasce a Milano questo nuovo progetto distributivo che fa sì che si arrivi a creare un rapporto diretto con gli editori e attenta selezione dei libri da proporre ai lettori lavorando esclusivamente con gli editori indipendenti. A spiegare il perché della scelta di Milano e di come funzioni Cultora, a noi di Notizie.it, c’ha pensato Francesco Giubilei, direttore editoriale di Historica edizioni e Giubilei Regnani editore: “Dopo l’apertura di Roma a fine 2015, insieme a Laura Busnelli, che è un’autrice che ha già pubblicato un libro con Historica, abbiamo deciso di inaugurare anche una libreria a Milano e l’intento è quello, ancora prima di cercare di creare una comunità di scrittori, di creare una comunità di lettori che segua le attività di questa nuova libreria, anche attraverso eventi ed iniziative.

La peculiarità della libreria Cultora di Milano è che si trovano solo libri di case editrici indipendenti. Il nostro obiettivo è quello di creare un modello di distribuzione alternativa, cosa che a Roma sta andando molto bene, ovvero bypassare la distribuzione e avere un rapporto diretto con le case editrici, senza l’intermediazione del distributore”.

1 / 16
1 / 16
Cultora
Cultora
Cultora
Cultora
Cultora
Cultora
Cultora
Cultora
Cultora
Cultora
Cultora
Cultora
Cultora
Cultora
Cultora
Cultora

Cultora e i suoi obiettivi

Il nuovo modello distributivo attuato a Roma già a fine 2015, fa ben sperare ma ora è importante capire quanto sia possibile realmente fare a Milano ed entro quanto tempo si possono raggiungere determinati risultati. Su tale argomento, Francesco Giubilei ha detto: “E’ chiaro che aprire una libreria, non è un’attività che si riesce a strutturare dall’oggi al domani. Noi crediamo che, con un lavoro di qualità e di serietà, di riuscire nel tempo così come è stato fatto a Roma di creare un giro di lettori interessati alla promozione di case editrici indipendenti, che hanno difficoltà nel trovare spazio nei canali canonici della distribuzione.

Vorremmo far sì che Cultora diventi un punto di riferimento sia per i lettori milanesi che per tutti coloro che vivono in Lombardia. Cultora è una libreria generalista quindi, si troveranno sia libri per ragazzi che quelli di narrativa, viaggi e cinema”.

Riscoprire il libraio oltre ai libri

L’obiettivo secondario, ma non meno importante degli altri, di Cultora è quello di riscoprire il ruolo e la professione del libraio in un mercato editoriale sempre più congestionato dove i lettori si trovano spesso spaesati non sapendo quali libri scegliere. Ascoltare le esigenze dei lettori, consigliarli, proporre i libri conoscendo il catalogo degli editori. In questo senso, la Libreria Cultora vuole essere una libreria di quartiere con una visione cosmopolita. Inoltre, la libreria Cultora nasce come un luogo vivo e di confronto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

mappe-concettuali-bambini
Scuola

Come fare una mappa concettuale

16 ottobre 2017 di Notizie

La mappa concettuale è lo strumento più utile ed efficace usato dagli studenti che devono preparare un esame. Scopri come farla in maniera corretta.