Cuneo fiscale troppo alto in Italia, riforme dal 2016 - Notizie.it

Cuneo fiscale troppo alto in Italia, riforme dal 2016

News

Cuneo fiscale troppo alto in Italia, riforme dal 2016

Non c’è purtroppo alcun +0,2% di incremento del pil che tenga. La crescita, in Italia, non solo stenta a installarsi in modo stabile, ma sembra proprio non esserci affatto.

Se ne rendono conto per primi gli esponenti dell’esecutivo di governo presieduto da Matteo Renzi che, al di là dei proclami di sapore pressoché elettorale circa l’eliminazione dell’odiatissima Imu, stanno studiando un piano di riforme sul lavoro da porre in essere già a partire dal prossimo anno.

La questione generale è molto semplice: il cuneo fiscale cui sono soggette le aziende italiane è troppo alto, il più alto d’Europa, molto più alto della media europea. L’aliquota italiana è quasi al 43%, mentre il resto dell’Unione naviga attorno a un ben più basso 36%. Basta dire questo per rendersi conto che qualunque altro discorso sul rilancio dell’Italia non è fatto che di chiacchiere.

Il piano che sembra stia prendendo forma a Roma è quello di una decontribuzione triennale per tutti i nuovi contratti a tempo indeterminato, ma il costo della manovra si aggirerebbe attorno ai 15 miliardi di euro in cinque anni.

Il recupero dei fondi sembra avere però una sola seria possibilità, cioè lo sforamento del rapporto deficit pil imposto da Bruxelles.

Inutile dire quanto difficile sarebbe percorrere questa strada.

1 Trackback & Pingback

  1. Cuneo fiscale troppo alto in Italia, riforme dal 2016 | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche