Cuore spezzato può provocare la morte, ecco perchè

Salute

Cuore spezzato può provocare la morte, ecco perchè

Uno studio riguardante i sintomi relativi ad un amore finito ha messo in evidenza qualcosa di impensabile: di cuore spezzato si può morire. E’ stato un team di scienziati delle università di Harvard e del Winsconsin ad appurarlo mettendo in risalto come a seguito della fine di una storia d’amore o alla perdita improvvisa della propria compagna o del proprio compagno, si verifichino una serie di cambiamenti psicofisici del nostro corpo tali da condurre, in alcuni casi, anche al rischio di decesso. Nella fattispecie sono stati analizzati gli effetti della cosidetta ‘sindrome del cuore spezzato’, prendendo come campione 300 mila coppie di anziani sposati degli Stati Uniti per un periodo di tempo di nove anni.

Gli scienziati hanno verificato che il dolore legato al distacco può avere serie conseguenze sulla salute delle persone, con un accertato incremento dei decessi a poca distanza di tempo, in molti casi anche entro i tre mesi.

Il lutto o la separazione andrebbe infatti ad incidere concretamente sul battito cardiaco: se una coppia abituata per anni a dormire insieme arriva ad una sorta di sincronizzazione del battito cardiaco, tale equilibrio verrebbe disgregato in seguito alla separazione o alla morte di uno dei due. Da qui l’aumentato rischio di morte in caso di cuore infranto, teoria che oggi è stata ufficialmente riconosciuta come sindrome medica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche