Come curare la sinusite

Salute

Come curare la sinusite

sinusite

Molte persone, specialmente in inverno, mostrano problemi di sinusite. Scopri come curarla.

La sinusite è una delle principali infiammazioni che colpiscono gli italiani. Le cause sono molteplici e spesso incomincia con un banale raffreddore. Se non trattata con la dovuta attenzione può provocare seri rischi per la salute del paziente.

Cosa è la sinusite

La sinusite è un’infiammazione dei seni paranasali. È un disturbo che colpisce tantissime persone e che si manifesta attraverso varie forme. Solitamente viene divisa in due categorie: acuta e sub acuta. Si ha una sinusite acuta quando il malessere dura fino a tre settimane,mentre, si ha un disturbo sub acuto quando esso si prolunga per circa 4-12 settimane.

Raramente questa infiammazione dura più di 12 settimane, ma in questo caso prende il nome di cronica e può durare per mesi o anni. La sinusite è una patologia che può ritornare durante l’intero corso dell’anno. Spesso, inizia, con un banale raffreddore che, con il passare dei giorni, crea dei batteri all’interno dei seni paranasali.

Sintomi

Solitamente la sinusite è l’infiammazione che segue ad un raffreddore, a un attacco di allergia o a una elevata sensibilità ai fattori inquinanti ambientali ( es.

smog). Il raffreddore, sia virale oppure allergico, non ha bisogno del consulto del medico. La sinusite invece obbliga il paziente a contattare il proprio medico curante che effettuerà una corretta diagnosi e, probabilmente, prescriverà una cura con antibiotici.

I sintomi più comuni della sinusite sono:

  • muco nasale colore giallo
  • naso chiuso
  • forte mal di testa
  • presenza di febbre oltre i 38°,
  • dolore ai denti
  • presenza di alito cattivo, chiamato anche alitosi.

Come curare la sinusite

Ci sono molti modi per curare la sinusite. Solitamente queste infezioni vengono risolte attraverso l’utilizzo di antibiotici specifici. I medici possono decidere di prescrivere degli antibiotici da assumere per via orale oppure, nei casi più gravi, per via endovenosa. Solitamente, l’antibiotico viene prescritto per due settimane o, nei casi di infiammazione cronica, per almeno una settimana. Se dopo cinque giorni di terapia non si evidenziano cambiamenti, è consigliabile ritornare dal medico per cambiare antibiotico. Nei casi più lievi alcuni medici consigliano l’assunzione di antistaminici per contribuire ad alleviare i sintomi oppure l’utilizzo di spray a base di cortisone.

La prevenzione

Onde evitare di dovere ricorrere alla medici per eliminare i problemi causati da questa irritazione ci sono alcune regole basilari di prevenzione.

Per esempio, durante il periodo invernale, è consigliabile utilizzare il deumidificatore per tenere l’umidità casalinga su valori del 45%-50%. In questo modo verrà impedito all’aria fredda e secca di arrossare e irritare i seni del naso.

Per concludere è sempre consigliato lavarsi bene le mani onde evitare di entrare a contatto con germi estranei. Sebbene la relazione tra raffreddore e infezione ai seni paranasali non sia immediata è sempre meglio prevenire che curare.

Alcuni rimedi

Per combattere i sintomi della sinusite, i rimedi disponibili sono numerosi e tra loro eterogenei.

Uno dei rimedi più classici è rappresentato dall’olio aromatico che deve essere messo all’interno dei vaporizzatori. Tra le innumerevoli fragranze disponibili, quelle più consigliate per combattere la sinusite sono l’eucalipto, la menta piperita e citronella.

Un secondo rimedio è, invece, la mascherina da poter sfruttare sia come terapia calda, mettendo la mascherina nel microonde, sia come terapia fredda.

Più consigliato per adulti, piuttosto che per i bambini, è il Neti Lota: uno strumento per la pulizia del naso costituito da un recipiente per l’acqua e da un lungo becco ricurvo che lo rendono facile da utilizzare per la pulizia del naso.

L’ultima proposta è una soluzione altamente professionale: il SinuPulse Elite.

Raccomandato dagli specialisti otorinolaringoiatri, dagli allergologi e dai pediatri, lo strumento, all’interno del quale deve essere inserita la soluzione salina, aiuta ad alleviare i sintomi della sinusite e delle allergie, la rinite e la congestione nasale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche