Qual è il pesce più consumato al mondo?

Cucina

Qual è il pesce più consumato al mondo?

acciuga

L'acciuga è il pesce più consumato al mondo. Vediamo in che mare è possibile pescarla, quali sono le tecniche di pesca e, infine, come farne delle ricette molto appetitose.

L’acciuga, è questo il pesce più consumato al mondo. Sembra una risposta scontata, ma l’acciuga è tra i pesci più presenti nei nostri mari, è il pesce più mangiato nelle tavole di tutto il mondo. Vediamo dove si trova e com’è fatto.

L’acciuga e la Sardina

L’acciuga, conosciuta anche come alice, deve il suo nome a una derivazione del latino volgare che significava”piccolo pesce”. Le sue dimensioni, sono infatti molto ridotte, va da una taglia minima di 9 cm fino a raggiungere la grandezza massima di 20 cm. Viene spesso confusa con la sardina, ma appartengono a famiglie differenti e hanno anche caratteristiche molto disuguali. La forma del corpo è diverso, l’acciuga è più slanciata ed è curva sopra la testa; cambia anche la colorazione: l’acciuga,infatti, ha la colorazione del dorso azzurra con sfumature verdastro mentre i fianchi e il ventre hanno sfumature di colorazione dorata. La sardina ha, invece, quest’ultima parte di colorazione rossiccia.

In generale si somigliano molto ed a un occhio poco esperto risulta difficile vedere le differenze. L’acciuga ha in media una grandezza di 15 cm mentre la sardina è più grande, raggiunge i 20 – 25 cm.

Dove è diffusa l’acciuga?

Il suo habitat naturale, dove è più diffusa, è l’Oceano Atlantico orientale tra la Norvegia e il Sudafrica e nel Mar Baltico. E’ molto presente anche nel Mar Mediterraneo e nel Mar Nero. Sono state notate negli ultimi anni delle migrazioni dal Mediterraneo verso il Mar Rosso, attraverso il canale di Suez. A volte si inoltra anche nelle zone salmastre e lagunari grazie alla sua adattabilità alle differenze di salinità dell’acqua. Si muove per banchi molto numerosi compiendo delle migrazioni stagionali e per profondità dell’acqua. Il momento della deposizione delle uova, che coincide con il periodo della riproduzione, avviene nel Mediterraneo nel mese di Aprile e tra Ottobre e Novembre. E’ in questo periodo che è più semplice la pesca perché i banchi di pesci si spostano verso le coste favorendo i pescatori.

Più difficile, invece, è la pesca nei mesi invernali perché le acciughe tendono ad allontanarsi dalle coste e a vivere ad elevate profondità.

La pesca dell’acciuga

Esistono diverse tecniche per la pesca delle acciughe, la più conosciuta è quella chiamata delle lampara che viene fatta di notte basandosi su una forte illuminazione tramite delle lampade. I pesci, vengono attratti a galla da queste potenti lampade accese dai pescatori ad illuminare una porzione di mare. Questo metodo è tipico della Sicilia e segue le fasi lunari perché in caso di luna piena non è possibile pescare perché c’è troppa luce. Le acciughe appena pescate vengono subito pulite e lavorate.

Come si consumano le acciughe

L’acciuga è prima in classifica tra i pesci più consumati al mondo. Vediamo quali sono i modi per conservarla o per consumarla appena pescata.

Il più utilizzato è quello di conservarle sotto sale. Il procedimento è semplice, ma richiede una serie di attenzioni fondamentali. Per prima cosa bisogna acquistare delle acciughe fresche, possibilmente a inizio estate, nel mese di Giugno quando l’acciuga è di dimensione maggiore.

Poi, bisogna procurarsi un vasetto di porcellana e riempirlo con file di acciughe ricoperte di sale grosso, senza lasciare spazi tra un’acciuga e l’altra. Una volta completato questo lavoro le acciughe potranno essere conservate fino a 2 o 3 anni. Se non avete modo di acquistare le acciughe fresche o non vi piace che l’odore del pesce si diffonda in tutta casa, potete acquistarle già pronte e confezionate.

La preparazione delle acciughe può avvenire secondo differenti ricette che soddisfano ogni tipo di gusto. Si può farle fritte, cuocendole a temperature non troppo elevate, scolandole su della carta assorbente. Una ricetta molto diffusa è quella delle acciughe marinate con succo di limone o aceto. Questa è una tipica preparazione a crudo che può esser rischiosa se le acciughe non sono fresche e di sicura provenienza.

Gli altri pesci più consumati al mondo

Tra i pesci più consumati al mondo, oltre all’acciuga, c’è la tilapia, che è anche uno dei pesci più allevati al mondo dopo la carpa.

Nella classifica dei pesci più consumati, oltre all’acciuga e alla tilapia, ci sono sicuramente il salmone e la trota che sono le altre due specie di pesci che troviamo maggiormente sulle tavole delle cucine di tutto il mondo.

In cucina

La cucina di pesce, considerata tra le più difficili in tutte le tradizioni gastronomiche del mondo, è anche una delle più salutari e raffinate al tempo stesso.

In questo volume sono raccolte le migliori ricette di mare, da quelle più tipicamente mediterranee a quelle orientali, tutte corredate da pratici suggerimenti e consigli per non sbagliare. Diventate, quindi, chef per un giorno seguendo questo pratico ricettario che vi fornirà 1000 alternative gustose.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche