Dal 2012 rincari dei biglietti Amtab

Bari

Dal 2012 rincari dei biglietti Amtab

Il nuovo anno si apre anche con i rincari del prezzo dei biglietti dei mezzi pubblici. Dopo il 6 gennaio l’assessore al Bilancio, al Trasporto, al Traffico, ai Servizi Sociali e alla Pubblica istruzione si riuniranno per concordare l’aumento del prezzo del biglietto da 90 centesimi ad 1.20 a fronte dei tagli del governo di 30 milioni. Ovviamente verrà ascoltato anche il parere dell’azienda municipalizzata che darà maggiori informazioni circa il passaggio di prezzi che riguarderà anche la gestione del Park & Ride e le agevolazioni rivolte alle categorie che usufruiscono gratuitamente dei mezzi pubblici.

Per quanto riguarda il Park & Ride è da rivedere la forma di pagamento di 1euro più 30 centesimi a utente che però crea una raggiramento del biglietto, creando disagi.

Inoltre, secondo l’Amtab, occorre rivedere la gestione delle agevolazioni che dovrebbero essere garantite considerando il reddito familiare. A Bari, usufruendo del servizio dei mezzi pubblici, oltre settemila invalidi civili, secondo il vicesindaco Pisicchio, sarebbe giusto, rivedere la tariffazione in modo che gli invalidi civili meno abbienti abbiano gli stessi diritti di quelli che predispongono di basi economiche più solide.

Se si riuscisse a suddividere la tariffazione secondo differenti fasce di pagamento, l’Amtab recupererebbe 500 mila euro dai biglietti “agevolati”. L’Amtab, infatti, spende ogni anno 2 milioni e 500 mila euro per biglietti a studenti, anziani e invalidi.

Il piani di revisione per fasce, aiuterebbe a recuperare tali spese. E’ stato presentato al sindaco Emiliano e nei prossimi giorni verrà discusso il provvedimento

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*