Dal 22 giugno, la seconda edizione del festival “Theatre Music Art” a S.Comombrano al Lambro - Notizie.it

Dal 22 giugno, la seconda edizione del festival “Theatre Music Art” a S.Comombrano al Lambro

Milano

Dal 22 giugno, la seconda edizione del festival “Theatre Music Art” a S.Comombrano al Lambro

Dal 22 giugno, la seconda edizione del festival “Theatre Music Art”

E San Colombano al Lambro si trasforma in un laboratorio creativo a cielo aperto.

22, 23 e 24 giugno 2012

San Colombano al Lambro, Milano

THEATRE MUSIC ART

Spettacoli di Claudio Morganti, Compagnia Barone Cheli Ferrari, Ensemble Lodi, ingresso gratuito agli spettacoli.

Dopo il successo della prima edizione, dal 22 al 24 giugno, torna a San Colombano al Lambro THEATRE MUSIC ART, festival di teatro e musica fortemente aperto alla contaminazione e al confronto tra le arti, realizzato a cura dell’Associazione Le Cicale dell’Arconte in collaborazione con la Fondazione Milano – Milano Teatro Scuola Paolo Grassi e Milano Civica Scuola di Musica -, con il sostegno della Regione Lombardia e del Comune di San Colombano al Lambro, e grazie al contributo di Fondazione Cariplo.

Tra i protagonisti presenti a questa seconda edizione: l’attore e regista Claudio Morganti, la giovane compagnia teatrale Barone Cheli Ferrari, vincitrice del concorso “Pre-Visioni”a cura del Teatro della Tosse di Genova, e i trampolieri dell’Ensemble Lodi.

Inoltre, confermando anche quest’anno l’attenzione alla creatività giovanile e la vocazione a proporsi come vetrina per le nuove realtà artistiche, il festival ospita le performance degli allievi dei corsi di teatro e teatro-danza della scuola Paolo Grassi di Milano e dà spazio a giovani realtà emergenti, invitate a partecipare alla manifestazione attraverso una Open Call diramata in rete.

L’entusiasta partecipazione del pubblico – sia locale che forestiero – alla prima edizione della manifestazione è stata la maggiore conferma alla felice intuizione avuta dalla direzione artistica secondo cui San Colombano al Lambro, grazie alle sue peculiarità territoriali, al patrimonio architettonico di grande interesse storico-artistico e, non ultimo, all’offerta enogastronomica di prim’ordine – il territorio vanta la produzione dell’unico vino DOC della provincia milanese – si presta come luogo ideale per un progetto di ampio respiro dedicato alle arti e alla formazione artistica.

Proseguendo in questa direzione, anche quest’anno alla proposta di spettacoli dal vivo si affianca quella di workshop con professionisti al fine di favorire l’emergere di nuovi talenti nei molteplici ambiti della produzione artistica e culturale.

Dal 9 la 14 giugno, S.P.ARCH. Studio Pratico Architettura e l’architetto Paolo Mestriner, ideatore e fondatore di STUDIOZERO, conducono un laboratorio di bioarchitettura con la progettazione e la costruzione di microarchitetture temporanee che sapranno valorizzare ancor di più i luoghi del festival e faranno da scenografia naturale agli allestimenti scenici proposti. Nel pieno rispetto dei principi di sostenibilità, intesa come capacità di esaltare le ricchezze del patrimonio storico, paesaggistico e culturale esistente, gli interventi realizzati a partire dai materiali di recupero provenienti dalle realtà locali ospitanti, mirano ad esaltare l’innata eleganza e l’armonia paesaggistica, regalando alle performance artistiche suggestive cornici naturali, con un ulteriore beneficio anche per la sostenibilità economica del Festival, che anche in questo modo risponde alle ormai fisiologiche decurtazioni dei contributi pubblici alla cultura, che lo hanno inevitabilmente interessato.

Il laboratorio teatrale di Claudio Morganti, dal 14 al 17 giugno, e quello del Maestro Michele Monetta (18 – 22 giugno) completano la proposta formativa.

Infine, anche quest’anno, il Consorzio Volontario Vini DOC San Colombano rinnova il proprio sostegno al festival e in tale occasione ripropone l’apertura delle cantine vinicole produttrici del San Colombano, mentre la visita al borgo assume sempre più le fattezze di un itinerario enogastronomico, arricchito dalle suggestive videoproiezioni che daranno nuova veste a vie, piazze e monumenti.

Tutti gli spettacoli in programma sono ad ingresso gratuito.

THEATRE MUSIC ART è l’espressione italiana di una tendenza artistico-culturale già ampiamente diffusa nel resto d’Europa e che si propone di favorire il dialogo e il confronto tra ambiti disciplinari differenti mettendo in campo professionisti affermati con giovani emergenti.

Il Festival, giunto quest’anno alla sue seconda edizione, si presenta come il naturale prosieguo di un’iniziativa di più ampia portata, “La creatività contaminata: strumento privilegiato delle giovani generazioni”, progetto vincitore del bando Cariplo “Valorizzare la creatività giovanile in campo artistico e culturale”.

THEATRE MUSIC ART è un progetto a cura dell’Associazione Le Cicale dell’Arconte, promotori anche di VIDEO SOUND ART, 1° festival italiano di Motion Graphics che, dopo il debutto nel 2011 ad Abbiategrasso, per la sua seconda edizione si sposta in città (Villa Simonetta, Milano; 29, 30 e 31 maggio – www.videosoundart.com).

THEATRE MUSIC ART festival è patrocinato dalla Provincia di Milano.

Per maggiori informazioni:

www.theatremusicart.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche