Dal 4 al 19 ottobre a Torino, Cambiano, Poirino, Pralormo con “Assaggi Doc” - Notizie.it

Dal 4 al 19 ottobre a Torino, Cambiano, Poirino, Pralormo con “Assaggi Doc”

Torino

Dal 4 al 19 ottobre a Torino, Cambiano, Poirino, Pralormo con “Assaggi Doc”

Assistere e documentari dedicati ai tesori rurali ed enogastronomici del territorio, e, una volta terminata la proiezione, partecipare ad una degustazione di prodotti tipici: è la proposta di “Assaggi DOC”, un’iniziativa del circuito delle Strade di Colori e Sapori, voluto e sostenuto dalla Provincia di Torino e dai Comuni della pianura Chierese e Carmagnolese e dellacollina torinese. Le serate sono in programma dal 4 al 9 ottobre a Torino, Cambiano, Poirino e Pralormo e propongono una serie di approfondimenti sulla realtà dell’agricoltura torinese con degustazioni ed interventi di esperti. I documentari che verranno proiettati sono stati realizzati appositamente per il Premio Assaggi Doc 2013. La giuria, costituita da Davide Ferrario, Mauro D’Aveni, Giorgio Cingolani, Alessandro Gaido, Vincenzo Guarnieri, Grazia Isoardi, Boris Zobel, esperti in cinema, agricoltura e comunicazione ambientale, ha selezionato una rosa di documentari finalisti che saranno proiettati durante le serate. Si tratta di storie coinvolgenti e vitali, di persone che non si sono fatte travolgere dalla crisi economica e che sono tornate alla terra per scelta: contadine-educatrici, contadine “sinergiche”, ortolani per passione, neo-margari, giovani famiglie con bambini, esperti venditori.

Venerdì 4 ottobre alle 18,30 “Assaggi Doc” si inaugura alla Bottega del Paniere al Borgo Medievale del Valentino, a Torino, con la proiezione del documentario vincitore del Premio Assaggi Doc 2013.

L’apericena è curata dall’azienda agricola Agripiemonte che ha scelto tra i prodotti del Paniere e le eccellenze dei prodotti di Carmagnola.

Sabato 5 ottobre alle 20,30 il festival continua a Cambiano presso il Munlab – Ecomuseo dell’Argilla, in via Camporelle 50, con degustazionidi collina.

Per sabato 12 ottobre alle 20,30 l’azienda agricola Agrisapori di Pralormo, strada della Franca 3/1, ospita Assaggi Doc e seleziona le migliori produzioni del paese.

Sabato 19 ottobre alle 20,30 a Poirino si chiude il ciclo di proiezioni presso la storica cascina Torre Val Gorrera, in strada Provinciale 31. Le proposte gastronomiche attingono al patrimonio del Pianalto.

La quota di partecipazione alle serate è di 7 Euro. Per informazioni e prenotazioni: sito Internet www.munlabtorino.it,telefono 338-2569225

LE FESTE IN CASCINA PER CONOSCERE IL TERRITORIO

Il progetto “Assaggi Doc” di inserisce nel calendario “Feste in Cascina”. Grazie all’esperienza del Festival Assaggi Doc ed al contributo dellaProvincia di Torino e della Regione Piemonte, il territorio ha imparato a lavorare in rete.

Sedici realtà, tra aziende agricole, associazioni ecompagnie teatrali si sono unite per proporre attività in cascina sul tema dell’agricoltura. L’intenzione è quella di creare un calendario sempre più ricco e continuativo tra loisir e cultura, una serie di gite fuori porta per conoscere l’agricoltura da vicino. La Passeggiata in musica legge il paesaggio rurale chierese tra boschi, campi e frutteti. La musica è protagonista nel laboratorio di costruzione di strumenti e nel concerto folk finale. Le serate diAssaggi Doc approfondiscono la realtà dell’agricoltura contemporanea in provincia di Torino, con interventi di esperti e documentari prodotti appositamente per il Premio Assaggi Doc 2013. Le domeniche pomeriggio di Fiabe e frutta avvicinano al mondo di cascina anche i più piccoli, con animazioni teatrali curate dalle compagnie del territorio. Non mancano merende e apericena con i prodotti del Paniere della Provincia di Torino e le eccellenze di collina e Pianalto.

Per la Passeggiata in musica la quota di partecipazione è di 4 Euro, per Fiabe e frutta è di 5 Euro.

Per informazioni e prenotazioni: telefono338-4097583.

Il calendario delle iniziative è pubblicato nel sito Internet www.collineditorino.it alla pagina http://www.collineditorino.it/MAIN/index.asp?LN=it&DOM=MAIN

IL CALENDARIO DETTAGLIATO DI “ASSAGGI DOC

Torino – Bottega del Paniere al Borgo Medievale – venerdì 4 ottobre alle 18,30: premiazione del miglior documentario Premio Assaggi Doc, annunciato dal Presidente di Giuria, Davide Ferrario

Cambiano – Munlab – Ecomuseo dell’Argilla – sabato 5 ottobre alle 20,30: incontro sul tema “Agricoltura come servizio sociale ed educativo”.Introduce Fabrizio Bertolino, ricercatore presso la Facoltà di Scienze Umane e Sociali di Aosta. Proiezione dei documentari “Emilia” di Sara Pozzoli, “Lacompagnia dell’orto” della Cooperativa Valdocco, “Viaggio fantastico a km 0” di Alessandro Lercara e Barbara Odetto, “C’orto urbano” di Luca Lanni

Pralormo . azienda Agrisapori – sabato 12 ottobre alle 20,30: incontro sul tema “Agricoltori del terzo millennio”. Introduce Mauro D’Aveni di Coldiretti Torino. Proiezione dei documentari “Un altro mondo (non lontano da qui)” di Stefilm e “Il pastore piemontese del XXI secolo” (13’) di Valentina Porcellana

Poirino – Cascina Torre Valgorrera – sabato 19 ottobre alle 20,30: Riflessioni sulle agricolture.

Introduce Vincenzo Guarnieri, comunicatore della scienza. Proiezione del documentario “Serafino” di Silvia Di Fonso

SINOSSI DEI DOCUMENTARI FINALISTI

“Emilia” di Sara Pozzoli, Chivasso, 2013
In mezzo alla campagna chivassese, dentro all’azienda agricola La Piemontesina dal 2006 c’è un asilo. E’ il primo agrinido-agriasilo d’Italia. In questo luogo le bambine ed i bambini hanno lo spazio ed il tempo di giocare nella natura, crescendo all’aria aperta, mangiando cibi del territorio e di stagione.

“La compagnia dell’orto” della Cooperativa Valdocco, Settimo Torinese, 2013
Un gruppo di giovanissimi scopre il lavoro della terra, tra fatica e soddisfazione. L’orto, realizzato presso l’azienda Settimo Miglio di Settimo Torinese, è il risultato tangibile del progetto educativo coordinato dalla Cooperativa Valdocco per N.E.T. Unione Comuni Nord Est Torino.

“Viaggio fantastico a km 0”, di Alessandro Lercara e Barbara Odetto, Pecetto, 2013
Tre ragazzi si lasciano alle spalle un trascorso difficile e iniziano un nuovo lavoro presso l’azienda agricola Agricoopecetto, a Pecetto.

Un viaggio tra il reale e il fantastico per descrivere in modo emotivo l’agricoltura sociale.

“C’orto urbano”, di Luca Lanni, Chieri, 2013
Un cuoco alle prese con una nuova ricetta, va alla ricerca di un ingrediente speciale. Un gruppo di coltivatori appassionati lo introduce a un mondo mai immaginato. Il contesto in cui si svolge la docufiction è il progetto CentOrti di Chieri.

“Serafino”, di Silvia Di Fonso, Torino, 2013
Serafino, lasciato nella cascina Malerbe di San Raffaele Cimena dalla gestione precedente, studia i nuovi arrivati e fantastica un piano. Il documentario diventa un’indagine sui sistemi agricoli moderni e tradizionali, con un’attenzione particolare alle pratiche agricole naturali.

“Il pastore piemontese del XXI secolo”, di Valentina Porcellana, Torino 2013
La vita di alpeggio e la giovane età dei protagonisti accomuna questa raccolta di storie della montagna torinese. Vite di neo-margari si intrecciano a quelle di allevatori da sempre. Uno sguardo oltre la pastorizia: il rapporto con i luoghi e gli animali fino a toccare il tema della qualità della vita.

“Un altro mondo (non lontano da qui)”, Stefilm, Torino 2013
Una giornata di Gianni Lana e famiglia, alla quarta generazione di agricoltori.

Il documentario restituisce il lavoro in azienda agricola e al banco di Porta Palazzo dove vendono ortaggi. Un omaggio dedicato a quelli che ogni giorno, portano l’altro mondo in città.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche