Dal grande impegno di Coldiretti, Imu sospesa per terreni e fabbricati agricoli COMMENTA  

Dal grande impegno di Coldiretti, Imu sospesa per terreni e fabbricati agricoli COMMENTA  

Con la sospensione della prima rata Imu da 346 milioni in scadenza per terreni agricoli e fabbricati strumentali, il Governo ha dato un importante segnale al settore agricolo riconoscendone la straordinaria importanza in termini economici e sociali e quale perno per una nuova stagione di crescita sostenibile.

È quanto ha affermato il presidente della Coldiretti Sergio Marini in riferimento alla decisione del Consiglio dei Ministri. “Un particolare riconoscimento va sicuramente al Ministro delle Politiche Agricole Nunzia De Girolamo che in pochi giorni ha saputo far proprie le aspettative di un intero settore e so essersi impegnata con determinazione e competenza nell’ottenimento di questo importante risultato”.

“Tutto ciò – dicono Roberto Moncalvo e Bruno Rivarossa – presidente e direttore di Coldiretti Piemonte – è sicuramente di buon auspicio per il riaffermarsi di una rinnovata e meritata centralità del settore agricolo in questo contesto di straordinaria crisi economica che vive il Paese. La sospensione, in attesa che venga ridefinita l’intera materia, rappresenta una boccata di ossigeno per le aziende agricole più patrimonializzate. Capannoni, stalle e terreni sono funzionali alla produzione e non frutto della speculazione. Il Governo ha capito e gliene diamo atto”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*