DALLA CUCINA AL BAGNO UN PERCORSO DI BENESSERE FAI-DA-TE PER LA TUA PELLE COMMENTA  

DALLA CUCINA AL BAGNO UN PERCORSO DI BENESSERE FAI-DA-TE PER LA TUA PELLE COMMENTA  

Gli scaffali dedicati alla salute e la bellezza in farmacia sono pieni di bottiglie colorate di prodotti per la cura della pelle la cui etichetta vanta le loro qualità. Ma molte donne stanno imparando a bypassare le  marche più note e costose  a favore di detergenti viso fai-da-te  creati semplicemente usando comuni prodotti per la casa,  spesso con ottimi risultati.

L’olio da cucina, ad esempio, meglio se di oliva,  funziona in un modo sorprendente. Infatti è efficacissimo per rimuovere il grasso della pelle, per rinvigorire i capelli e per ammorbidire la cute. Volete imparare anche voi come ottenere fantastici risultati con pochissima spesa? ecco come fare:

 

DETERGERSI CON L’OLIO

Dopo anni di utilizzo di prodotti commerciali per la cura della pelle, Ally Bishop, 33 anni, della Pennsylvania centrale, ha trovato la sua pelle secca e danneggiata. Però ha scoperto che la soluzione al suo problema era nascosta in qualcosa che aveva usato in cucina per tutto il tempo.


La Bishop, facendo delle ricerche, ha scoperto diversi forum online che trattavano argomenti riguardanti l’uso dell’olio d’oliva come efficace elisir di bellezza, e nel maggio 2010 ha trovato una ricetta che ha funzionato veramente.


“La mia pelle ora è molto morbida e luminosa, è impressionante quanto l’olio sia miracoloso “, ha detto Ally. “Vedo una differenza significativa, e il trucco rimane al suo posto per tutto il giorno.”

Lei ha effettuato un trattamento continuo di pulizia del viso con una miscela di olio extravergine di oliva ed olio di ricino, un lassativo naturale. Si applica la miscela – di solito composta dal 75 per cento di olio di oliva e il 25 per cento di olio di ricino – e si procede a massaggiare delicatamente il viso. Quindi, si preme un asciugamano caldo sulla pelle trattata fino a quando l’asciugamano raggiunge la temperatura ambiente, aprendo tutti i pori.


“E ‘una cosa strana da dire alla gente”, ha detto Ally, “ma la mia pelle ora è perfetta.”

 

COSA DICONO GLI ESPERTI

“Le ghiandole sebacee fanno quello che fanno, controllarle non è facile” ha dichiarato Cynthia Bailey, un dermatologo. In altre parole, ci si trova a  fare i conti con la pelle con la quale siamo nati, la sua conformazione genetica non è modificabile, ma può essere aiutata con specifici trattamenti. Ma non tutti si prendono cura della propria pelle in modo corretto.

L'articolo prosegue subito dopo


“Molte persone detergono loro pelle fino all’eccesso – con buone intenzioni ma in modo non efficace,”  ha detto la dermatologa, citando detergenti schiumogeni come una causa comune della pelle secca. Questi detergenti possono infatti, causare una eruzione cutanea che viene spesso scambiata come la pelle secca.

Sebbene  la Bailey non abbia mai raccomandato l’olio extra-vergine di oliva come metodo di pulizia ai suoi pazienti o sul suo blog la cura della pelle, ha comunque incaricato chi ha la pelle secca o gravemente sensibile di idratarla con l’olio dopo averla lavata. Fa anche notare che questo trattamento di pulizia con l’olio offre diversi vantaggi.

“Vi sono sicuramente detergenti molto irritanti che vanno evitati. L'[Olio d’oliva invece idratata a sufficienza ed inoltre ha qualità antibatteriche” ha aggiunto. “E ‘un ottimo idratante della pelle ipoallergenico.” Alcune persone sono soggette ad acne grave,  perciò in questo caso è meglio evitare l’olio perché può causare eruzioni cutanee e punti neri.

 

LA SCIENZA E L’OLIO D’OLIVA

La Bailey ha sempre sostenuto che il lavaggio con l’olio non provoca problemi di  pelle grassa. Altrettanto ha fatto James MacKay, assistente professore di chimica alla Elizabethtown College in Pennsylvania.

“Il sapone all’olio d’oliva viene utilizzato per la pulizia per via le sue proprietà chimiche uniche,” ha detto MacKay. “Ha una polarità che si adatta all’acqua e quindi purifica, ed una non polarità idrofoba che deterge ed ammorbidisce”.

“Quandosono a contatto con l’acqua, le molecole di sapone si dispongono in piccoli gruppi chiamati micelle, che sono sostanzialmente ciuffi di molecole sferiche con tutte le code rivolte verso il centro della sfera: la componente idrofoba quindi è allo stesso tempo vicina e lontana dall’acqua.

“La maggior parte dello sporco è di natura oleosa e quindi attira la coda del sapone”, MacKay ha continuato. “Poiché la testa del sapone è polare e rimane in acqua, risciacquo con più acqua tira via lo sporco. Tuttavia, come si sa, il sapone può seccare la pelle. Questo perché porta via tutto ciò che è grasso parte del quale dona  al viso il suo splendore”.

Il metodo di pulizia che si avvale dell’olio, MacKay spiega, rimuove quello “cattivo” dal viso e lo sostituisce con l’olio “buono”.

“Ciò contribuisce a rimuovere lo sporco e gli oli sebacei naturali – compreso il trucco che è spesso a base di oli – dalla pelle,”  ha detto ancora. “Il fatto che si tratta di un olio esso stesso non secca la pelle, perché le sue qualità emollienti la idratano senza irritarla”.

“E’ bene usare anche l’acqua calda per aprire i pori in quanto il calore aiuta a dilatare i pori della pelle, e quindi consente di estrarre l’olio in eccesso presente negli strati più profondi della pelle”.

 

UNA PELLE PERFETTA CON POCA SPESA

Nonostante la pelle sana di chi religiosamente utilizza l’olio extra vergine di oliva,  alcuni restano scettici. La Bishop dice che ha un amico che si rifiuta di fare qualcosa di diverso da quello che il suo dermatologo consiglia. Ma lei ci assicura che la sua pelle luminosa ha convinto altri suoi amici a provare il sistema e tutti sono stati soddisfatti.

“Le persone che non hanno problemi di pelle potranno anche dubitare dell’efficacia dell’olio, eppure la maggior parte di quelli che lo hanno provato non ne fanno più a meno”, ha detto.

Oltre ai benefici per la salute naturale, l’olio d’oliva è economico. È possibile ignorare i prodotti di bellezza ed utilizzare invece un elemento probabilmente già presente in tutte le cucine. Basta aggiungere l’olio di ricino, disponibile in qualsiasi negozio di alimentari, e riutilizzare una bottiglia di plastica per mescolare il tutto, così si dispone di una soluzione alternativa e molto economica per la cura della pelle.

“E ‘a buon mercato, è facile, elimina facilmente il trucco e non c’è bisogno di lavare il viso due volte al giorno”, ha detto la Bishop.

 

 

 

 

Leggi anche

Skype
Guide

Come scaricare Skype gratis

Tutti gli accorgimenti da adottare per installare correttamente - e come è ovvio gratuitamente - Skype su tutti i nostri device. Tra le novità più recenti introdotte da Skype, quella più interessante e, a conti Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*