Dalla telenovela Tevez a quella Lucas - Notizie.it

Dalla telenovela Tevez a quella Lucas

Inter

Dalla telenovela Tevez a quella Lucas

Lucas Moura
Lucas Moura

Il calciomercato vive di chiacchiere, si sa. Immaginare trasferimenti spesso assurdi a rigor di logica è lo sport nazionale dei tanti Bar Sport che costellano la penisola, in lungo e in largo. E poiché i Bar Sport si sono visti scippare per alcuni giorni la telenovela riguardante Carlitos Tevez, in attesa di nuove puntate da parte del suo inesauribile agente Kia Joorabchian, adesso si può partire con un nuovo sequel, quello che vede al centro la nuova stellina brasiliana del San Paolo, Lucas Moura. Anche per lui, ogni giorno arriva una novità, che spesso contraddice apertamente quella del giorno passato e, magari, va anche a sbattere frontalmente con la logica. Ma si sa, la logica non è roba per sognatori di calciomercato. Le prime puntate della telenovela Lucas, parlavano infatti di un giocatore ostaggio della società di appartenenza, decisa a non lasciarlo partire in quanto reputato fulcro su cui ricostruire una forte squadra in grado di primeggiare nei prossimi anni.

Poi, a rinforzo della volontà societaria, è arrivata l’esternazione del giocatore, il quale avrebbe, il condizionale è d’obbligo, assicurato la sua volontà di rimanere in Brasile. Nel frattempo, il Barcellona aveva scavalcato tutti nella caccia al giovanissimo asso del San Paolo. Oggi, d’incanto, Lucas si ritrova ad un solo passo dall’Inter e a spiegare il perché è il sempre fertile Corriere dello Sport, specialista in polpettoni di calciomercato basati sulla fuffa assoluta: i genitori di Lucas, infatti, sarebbero stati avvistati nel capoluogo lombardo in compagnia dell’agente di Lucas. Il quale Lucas, addirittura, sarebbe stato colto da folle innamoramento nei confronti dei colori nerazzurri e starebbe soltanto contando i giorni che lo separano da giugno, quando potrebbe finalmente coronare il suo sogno d’amore. Il problema grosso, soprattutto nei giovani campioni brasiliani, sta nel fatto che molti giocatori non sono esattamente famosi per la loro fedeltà, in particolare quando sul tavolo ballano milioncini di euro che, soprattutto ai loro procuratori, non fanno schifo e sono capaci di portare a ripensamenti più che improvvisi, subitanei.

E non si sa quanti presidenti di club sono rimasti ad aspettare sul sagrato della chiesa l’arrivo dell’intermediario che avrebbe dovuto siglare la conclusione dell’affare e la realizzazione di un sogno d’amore diventato improvvisamente incubo. Per cui, rimaniamo in attesa della prossima avvincente puntata della telenovela Lucas.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche